Spidey di nuovo in volo

Non c’è due senza tre, recita un vecchio proverbio. Ma ormai in quel di Hollywood sembra che ne vada per la maggiore un altro: non ci può essere tre senza quattro. Archiviati con fortune alterne i ritorni sul grande schermo di tre “eroi” del passato cinematografico quali Rambo, Rocky Balboa e Indiana Jones e riportato il mito dell’uomo pipistrello ai sui antichi splendori con il quarto adattamento cinematografico della serie Batman Begins sembra che ora sia giunto il momento per un altro supereroe della Marvel di rimettere in lustro la tutina e tornare a salvaguardare la sicurezza di tutti i deboli ed indifesi. Da un grande potere derivano grandi responsabilità… Esatto! Stiamo parlando proprio dell’Uomo Ragno o se preferite di Spiderman. Dopo la non felice esperienza del terzo capitolo della saga, delusione sia come incassi che come sceneggiatura e regia, la Sony ha deciso e di puntare ancora forte sul supereroe creato da Stan Lee e ha dato l’ok al piano per un nuovo film che, come riferisce il popolare Internet Movie Database, dovrebbe vedere la luce nel 2009. Il progetto però va avanti a fari spenti. Non si sa ancora se Sam Raimi, regista dei primi tre episodi, tornerà per occuparsi di Spiderman 4, né se saranno confermati Tobey Maguire e Kirsten Dunst per i ruoli principali. La Sony ha però dimostrato di fare sul serio con la scelta di un nuovo sceneggiatore che dovrebbe dare nuova linfa vitale e nuovi spunti narrativi.

Per raccontare nuovamente le avventure di Peter Parker è stato ingaggiato James Vanderbilt, già sceneggiatore di importanti film tra cui il recente thriller di David Fincher Zodiac. Lo scrittore aveva inizialmente mostrato scetticismo verso questa nuova avventura preoccupato dalla difficoltà con la quale si sarebbe accostato a persone che avevano lavorato in tutti e tre i capitoli precedenti. Superati questi piccoli inconvenienti lo stesso ha poi ripreso in mano la penna e sembra che nel giro di un mese il suo lavoro sarà concluso. Del plot si sa ancora molto poco, ma secondo indiscrezioni pare che i produttori siano intenzionati a ridurre un po’ i toni rispetto a Spiderman 3 dovrebbero esserci solo un paio di villain, dopo l’overdose di arcinemici del terzo episodio) e maggiore focalit sull’aspetto umano dei personaggi: proprio per questo la scelta sarebbe caduta su Vanderbilt, considerato capace di dare grande spessore ai protagonisti dei suoi script. Siamo quindi in attesa di ulteriori notizie speranzosi che Spidey torni a svolazzare presto tra i grattacieli di New York.

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook