Superquark in lutto

Tra una notizia di politica interna ed una di economia nei giorni scorsi i più attenti osservatori, che avranno prestato attenzione alle varie edizioni dei telegiornali, si saranno accorti di una news passata un pò troppo sotto silenzio. A 55 anni ci ha lasciato prematuramente una delle voci storiche del doppiaggio made in Italy, quel Claudio Capone che anche i profani potranno subito associare all’inconfondibile voce del personaggio di Ridge Forrester nella soap opera.

Un malore che lo ha colpito durante un viaggio in Scozia è stato fatale. Ci lascia così, ancora giovane, una delle voci più importanti nel panorama dei doppiatori. Il suo volto non era conosciuto ai più proprio perché tutta la sua vita era stata dedicata al lavoro dietro le quinte, nella sala di doppiaggio buia e silenziosa in compagnia solo di un leggio e di un sceneggiatura. Il suo timbro inconfondibile si era prestato a fare da voce narrante a numerosi documentari naturalistici trasmessi all’interno di programmi Rai come Passaggio a Nord-Ovest (con Alberto Angela), Geo & Geo, ma anche e soprattutto Superquark di Piero Angela. Proprio nei giorni scorsi è partita l’edizione estiva del celebre programma di approfondimento scientifico e Angela ha avuto occasione di onorare un compagno di viaggio che prima di morire era riuscito a completare la narrazione dei 10 documentari che saranno trasmessi nelle altrettante puntate. Tantissimi sono stati i personaggi dei film cui ha prestato la sua voce nell’arco della sua lunga carriera. È stato Mark Hamill nella trilogia Guerre stellari, L’impero colpisce ancora e Il ritorno dello Jedi; Alan Alda min Crimini e misfatti, Misterioso omicidio a Manhattan e Tutti dicono I Love You, John Travolta in Face/Off – Due facce di un assassino e Phenomenon, Christopher Walken in I mastini della guerra e Io e Annie. In TV, il doppiatore tra gli altri ha prestato la voce a Don Johnson nella serie poliziesca Miami Vice – Squadra antidroga,Dean Cain in Lois & Clark – Le nuove avventure di Superman ed anche Stephen Collins alias Eric Camden nella longeva serie familiare Settimo Cielo. E’ sicuramente un anno molto buio per quanto riguarda le voci fuoricampo del cinema italiano. A marzo la morte di Oreste Rizzini, anche lui storica voce di Beatiful, cui era stato dedicato un caloroso applauso al Festival del Doppiaggio ed ora Capone. Il funerale si è svolto pochi giorni fa a Roma nella chiesa degli artisti a Piazza del Popolo. Perché si trattata di un vero artista, di un maestro di questa professione cui troppo poco riconoscimento viene dato.

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook