Consigli, sconsigli e saluti

                      Bilanci di fine stagione al cinema: ferie d'agosto

                                        {mosimage}

L’estate e il sole. L’estate e il mare. Periodo di fermento per il cinema e altrettanta pausa riflessiva, nonostante il tentativo di incalzare e aggredire i mesi più torridi dell’anno con le uscite in sala. Mentre le città si svuotano, o almeno lo fanno parzialmente, si allestiscono quei progetti che vedremo tra qualche mese sul grande schermo, le maestranze sono in attività e ogni luogo diviene un potenziale teatro di posa, luogo primordiale dove l’arte prende vita e si fa business. Tra quello che consigliamo e quello che sconsigliamo, specie sul fronte capitolino, la scelta rimane molto ampia, per chi il caldo rappresenta una sfida da superare. Per noi di Filmforlife significa partire per le vacanze, quindi ci ritroveremo online a settembre.

{mosimage} Partiamo dal pollice in su che l’estate targata 2008 assegna all’Isola del Cinema, che giunta alla sua XIV edizione porta ancora una volta al centro della Capitale, il grande cinema italiano e internazionale, eventi culturali e manifestazioni solidali ospitati nel magico scenario dell'Isola Tiberina. Osservatorio ideale per scoprire il mondo, luogo di incontro e confronto fra culture diverse, l'Isola del Cinema conta sull'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e sul Patrocinio del Comune di Roma, della Comunità di Sant'Egidio e delle ambasciate dei paesi partecipanti. Pollice verso invece per l’imminente uscita di X Files – Voglio crederci (5 settembre), visto in anteprima, che ci ha lasciato fortemente perplessi su tutti i fronti. A partire dal fatto che la storia è scialba a livelli deprimenti, specialmente per chi è come noi vero fan sfegatato della serie. Il suo creatore e qui regista Chris Carter gira una storia che nemmeno il sabato in giallo di Rai 2 avrebbe accettato di trasmettere, giusto qualche duetto ironico tra Fox Mulder, il mitico David Duchovny, e l’inseparabile Dana Scully (Gillian Anderson molto maturata col tempo) è accattivante, il resto è un’improbabile sequela di luoghi comuni del genere pseudo paranormale, nulla a confronto con film e/o serie televisive del genere, decisamente sottotono.
Vedere per credere!! Stay tuned..

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook