Venezia inizia con stile

                               Il Festival si toglie l'abito glamour

                          {mosimage}

Direttamente da Venezia, secolare città dall’intramontabile passione artistica, sta andando “in onda” la 65° edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica. Pochi i film noti in cartellone, come di consueto assediati nelle proiezioni del pubblico e stampa, nonostante la loro prossima uscita in sala. Numerosi quelli di “rango minore”, che permettono a noi integerrimi giornalisti di assistere comodamente in poltrona e con l’aria condizionata alle varie proiezioni. Specialmente se si possiede il dono di destreggiarsi tra le differenti pellicole, per genere e nazionalità, da quelle più affascinanti e sperimentali, a quelle più soporifere. Tralasciando il buon debutto di Guillermo Arriaga alla regia con The burning plain, è il caso di citare il lodevole Sell Out! di Yeo Joohan, sinceramente consigliato.
I premi, o meglio i Leoni che spetteranno alle varie sezioni, intanto ve le scriviamo.

CONCORSO
Leone d'Oro per il miglior film
– Leone d'Argento per la migliore regia
– Premio Speciale della Giuria
– Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile
– Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile
– Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente
– Osella per il miglior contributo tecnico
– Osella per la migliore sceneggiatura

ORIZZONTI
– Premio Orizzonti
– Premio Orizzonti Doc

CORTO CORTISSIMO
Leone Corto Cortissimo per il miglior cortometraggio
– Premio UIP per il miglior cortometraggio europeo
– Una Menzione Speciale

IN TUTTE LE SEZIONI
– Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook