Espugnato anche toronto

                  Vittoria italiana, tra consensi di pubblico e distributori 

                                        {mosimage}

Il 2008 all’insegna della rinascita del cinema italiano sembra proprio non voler volgere al suo epilogo. Dopo i trionfi  di Cannes e la ventata di aria nuova portata al Festival di Venezia dalle molte pellicole nostrane presenti al lido, arrivano dalla lontana Toronto le conferme materiali che le produzioni italiane di questi tempi non sbagliano un colpo.

{mosimage} La 33° edizione del Toronto International Film Festival (Tiff) ha infatti portato fortuna agli otto film che venivano presentati nelle varie edizioni della rassegna canadese. I pluripremiati Gomorra e Il Divo, ma anche Un giorno perfetto,  ed il documentario Di madre in figlia non solo hanno riscosso un grande successo di pubblico, ma sono anche riusciti ad attirare l’attenzione dei grandi distributori esteri. E così il film di Ozpetek arriverà nelle sale di numerosi paesi europei così come nel Nord America. Gomorra sarà distribuito in Usa dalla IFC Entertainment ed in Canada da Se ville. Il Divo di Sorrentino invece ha chiuso a Toronto l’accordo con la 20Th Century Fox per la Germania e l’America Latina. Anche il film di PA.RA.DA. di Marco Pontecorvo  è al momento al centro di numerose trattative per farlo arrivare nei cinema americani , spagnoli, tedeschi e di altri paesi europei. Un tale successo si giustifica tanto con la bontà e la qualità dei nostri lavori quanto con lo sforzo dell’Istituto per il Commercio Estero(ICE), di Filmitalia e dell’Istituto Italiano di Cultura. Un successo che ci riporta indietro nel tempo agli anni d’oro del nostro cinema. Emblematico in questo senso anche il colpo messo a segno dalla Fandango con la vendita di Pranzo di Ferragosto, il film interpretato e diretto da Di Gregorio uscito consacrato dalla giuria di Venezia in cui gareggiava nella sezione orizzonti. Prodotto da Matteo Garrone, nonostante non fosse presente nel programma ufficiale di Toronto è riuscito ad attrarre comunque l’interesse della stampa e dei distributori e sarà proiettato al più presto al di fuori dei nostri confini.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook