Convegno per esperti appassionati

              Riflessione per comprendere la politica nel cinema

                                  {mosimage}

Ci siamo chiesti spesso l’intensità dell’influenza che il cinema porta con se. Spesso la risposta è stata sfuggente, in quanto la settima arte è stata usata nella storia anche per distorcere e manipolare la realtà per via del suo “potere mediale”. Gli effetti ad oggi non sono mai ben quantificati, proprio per questo motivo nasce il convegno “CINEMA, MEDIA E DEMOCRAZIA NELL’ERA DELLA GLOBALIZZAZIONE”. Un momento d’incontro in cui si cercherà attraverso il dibattito di esplicare la natura del mezzo cinematografico e il suo inestricabile legale col mondo della politica internazionale durante l’epoca digitale. Un appuntamento davvero da non perdere.

{mosimage} Il Teatro Palladium-Roma Tre ospiterà il XIV Convegno Internazionale di Studi Cinematografici “Cinema e politica”, curato e organizzato dal Dipartimento Comunicazione e Spettacolo (Di.Co.Spe.) dell’Università RomaTre. L’evento si svolgerà nel corso di quattro giornate, dal 14 al 17 dicembre, che vedranno affiancarsi una serie di dibattiti e proiezioni di film e materiali video sulla questione della democrazia nell’età della globalizzazione e nel suo rapporto con il cinema, la televisione, i nuovi media e le arti elettroniche. Ad analizzare i rapporti tra politica, economia e cultura, interverranno sul palco personalità quali: Guido Fabiani, Maria Rosa Stabili, Stefano Rodotà, Vittorio De Seta, Iain Chambers, Corradino Mineo, Giacomo Marramao, Louis Nero, Carlo Freccero, Milena Gabanelli, Michele Santoro, Daniele Vicari, Roberto Barzanti, Marylou Tibaldo-Bongiorno, Jerome Bongiorno e Elena Poniatowskab insieme a moltissimi altri. Un’attenzione particolare sarà data al tema della “diversità culturale”, ai concetti di globalizzazione e glocalizzazione dal punto di vista europeo, statunitense e dei Paesi in via di sviluppo, per passare poi all’analisi delle nuove forme di attivismo consentite dal web; al rapporto tra ambiente e cinema e tra cinema e alimentazione, per concludere con uno sguardo rivolto al ruolo che i media svolgono in tutte le società e in particolare nei paesi dell’Africa postcoloniale e in Argentina. Questo convegno vuole essere una proposta forte da parte del mondo accademico e artistico verso il sistema politico, per riflettere e comprendere insieme, con il dialogo, cosa sia la Politica, i suoi compiti, e cosa sia il Cinema (e la Videoarte), che attraverso il suo linguaggio visivo cerca di indagare quel mondo in cui la politica si muove. Il Di.Co.Spe. intende così coniugare l’opinione di studiosi influenti a livello internazionale – politici, economisti, antropologi, filosofi, sociologi, giornalisti e cineasti – e chi in maniera differente è protagonista del sistema cinematografico e culturale in Italia. Il tutto nella convinzione che la realizzazione di un dibattito sul binomio “Cinema e Politica”, proveniente da un Dipartimento universitario, costituisca un segnale forte dell’interesse degli studiosi di cinema e audiovisivi per le dinamiche che caratterizzano il mondo contemporaneo.  

Ufficio Stampa Convegno “Cinema e politica”  

INFO SUL PROGRAMMA:

http://www.uniroma3.it/news.php?news=1143

Teatro Palladium – Piazza Bartolomeo Romano, 8 – Roma

info@teatro-palladium.it

06 57 33 27 61/66

 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook