La sentenza degli incassi

                     Hollywood pronta a sfornare pellicole "datate"

 

                                      {mosimage}

 

Da sempre nel cinema la prima parola spetta al botteghino. É per questo motivo che spesso si punta sul sicuro, su un prodotto che ha già garantito affidabilità in passato o in maniera recente. Scesi in campo a decine nelle ultime stagioni cinematografiche, proprio riguardo il rinnovato appeal di sequel, prequel e remake è notizia di pochi giorni che Darren Aronofsky, acclamato regista di The Wrestler, ha rivelato in conferenza stampa di presentazione alcuni dettagli sul suo remake di Robocop, al momento in corso di scrittura con David Shelf.

 

 

Secondo il regista, il film potrebbe tornare agli effetti di violenza quasi gore raggiunti dal precedente regista, Paul Verhoeven, nella versione originaria, risalente all'ormai lontano 1987. Data prevista per il ritorno del cyborg dal cuore umano è previsto per il 2010. Stessa sponda dell’oceano, progetto diverso quello che ha visto i produttori Brad Fuller e Andrew Form confermare nel corso di un’intervista che il tanto vociferato remake di Nightmare ha avuto un via libera ufficiale.

La sceneggiatura del film, che più che un classico remake sarà un cosiddetto rebooting, ossia il film capostipite della saga che vede protagonista Freddie Kruger, è stata affidata a Wesley Strick, già autore degli script di film come Cape Fear, Il Santo e il recente fiasco Doom, ma ancora non si sa a chi verrà affidata la regia dell’operazione che partirà la prossima primavera.

Ma il culmine si raggiungerà con il remake del remake e stiamo parlando di The Italian Job con Mark Wahlberg, Charlize Theron ed Edward Norton che nel 2003 Gary Gray aveva ripreso e rifatto dal vecchio film del 1969 con Michael Caine. La nuova pellicola sarà invece rivisto in chiave action-bollywoodiana dal duo di registi indiani specializzati nel genere, Abbas & Mastan, quindi con un triplo salto intercontinentale. Inoltre, lo stesso film del 2003 avrà un suo sequel made americano in uscita nel 2011 dal titolo similare: The Brazilian Job.

Infine, dopo aver ricordato che Lauren Graham, l’attrice della serie-tv Una mamma per amica, sta pensando di dedicarsi maggiormente al cinema dopo la breve parentesi di Babbo bastardo, senza però trascurare il suo “prodotto” di maggior successo, aggiorniamo il database sequel con il nome di Les Grossman. Dopo aver ricevuto una nomination ai Golden Globe per la parte di questo sboccato personaggio che interpretato in Tropic Thunder, Tom Cruise ha rivelato che potrebbe tornare a vestire i panni del produttore esecutivo più cinico del pianeta.

L’attore statunitense, infatti, rilanciato dall’immagine esagerata di Grossman, ha dichiarato di aver iniziato a progettare, con il prezioso aiuto di Ben Stiller, una serie di video incentrati su Grossman che probabilmente finiranno nella versione estesa del relativo dvd.

Ennesimo caso dunque di sequel incentrato sul personaggio, vedesi l’imminente uscita dello spin-off di Wolverine targato Marvel e interpretato dal mutante e fascinoso Logan, alias Hugh Jackman.

 

 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook