Grotesque ai fornelli

Il menù di Akin? Simpatia e sentimenti a buon prezzo

Un aspirante cuoco greco ad Amburgo. Basta per un soggetto? Se la miscela è giusta e il tocco sentito di sicuro è sufficiente, perchè Zinos, che gestisce il ristorante Soul Kitchen alla periferia della città, si contorna di un habitat di personaggi scalmanati e divertenti, furbetti e pieni di difetti. Furbetti proprio come l’opera del regista Fatih Akin, che gira una commedia musicale molto moderna e altrettanto scorretta (ma sempre nel regno del permesso). L’anima come tema centrale, ogni azione dettata dal susseguirsi di imprevisti causati dal proprio tornaconto, regole che vigono solo nel ristorante, specie quando spopola la corteccia afrodisiaca del nuovo squattrinato ma genialissimo chef. E gli affari vanno alla grande, fino al ritorno del fratello bricconcello e i dissapori con la fidanzata partita per la Cina. Lasciatelo mantegare per qualche minuto, che sapore sentite ora? L’intreccio è semplice, ma talvolta inaspettato, lo scorrere degli eventi nel ristorante che diventa un locale molto in voga tra osteria e amoralità, fino a crollare per poi rinascere (grazie a ben 15 euro) è una tragicomica farsa sul rimanere aggrappati ai propri ideali fino in fondo. Specialmente quando una sensuale fisioterapista si affeziona al vostro fare burbero e pittoresco. In un colorato elogio dell’edonismo, Akin pone attenzione ai corpi e ai loro bisogni primari, cibo e sesso, dove la musica è un naturale catalizzatore che libera i corpi dal loro retaggio culturale. Cibo per l’anima insomma e, anche se definirlo un ritratto di situazioni surreali è poco, lo sguattero Akin confeziona la sua pietanza con stile e passione, scalda il tutto in salsa attuale e ci serve una ratatouille dai toni farseschi, intrisa dai buoni sentimenti di un incuriosito immigrato. Regia: Fatih Akin- Cast: Adam Bousdoukos, Moritz Bleibtreu, Birol Unel, Pheline Roggan, Anna Bederke, Dorka Gryllus, Lucas Gregorowicz, Wotan Wilke Mohring – Genere: commedia, colore 99 minuti – Produzione: Germania 2009, Corazòn International – Distribuzione: Bim

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook