Masterclass: una canzone per te

ENRICO LUCHERINI INSEGNA L’UFFICIO STAMPA

Di professori così non se ne trovano di certo. Enrico Lucherini, signore e signori, classe 1934 e ancora un fuoco che arde…per il cinema naturalmente. Il re dei press agent all’italiana è rimesso in gioco e quando Cattleya e Universal lo hanno contattato per promuovere il lancio di “Una canzone per te”, opera prima di Herbert Simone Paragnani, l’idea è stata quella di formare un gruppo di ragazzi tra i 18 e 19 anni (selezionati attraverso il network Teamworld) per formare un professionista degli uffici stampa, una masterclass apposita che ne elegga il degno successore o un interessato apostolo come ha detto qualcuno in conferenza stampa. Backstage del film, trailer e dieci ragazzi che hanno ascoltato, pur nel breve tempo concesso, i suoi consigli dalle origini fino alla riscoperta della letteratura, il tutto a suon di: lanciamo la pellicola! Rivalorizzazione del cinema italiano, conoscenza dei classici e degli umori delle star, il tutto condito in salsa contemporanea che ha permesso alla stampa presenta di rubacchiare momenti di saggezza/esperienza e accendere un dibattito sul gap generazionale, adattato ad una professione sicuramente interessante quanto elitaria. Ne servirebbero di più e più spesso, magari partendo da corsi al liceo o una formazione post universitaria tesa (ESCLUSIVAMENTE) all’inserimento aziendale. Sul film in sé, una commedia musicale romantica con protagonista Emanuele Bosi, Michela Quattrociocche e la figlia di Laura Morante, Agnese Claisse, ne parleremo la prossima puntata, ad oggi starà al giovane vincitore del contest fare in modo che decolli in sala.

Simone Bracci

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook