Lo sguardo di colors

TRA REALE E VIRTUALE, CAMBIA IL CONCETTO DI OGGETTO

Se parliamo di Realtà Aumentata, il concetto di immagine che fa comparire sulle pagine contenuti che a occhio nudo non si vedono, stiamo parlando di innovazione e futuro.

Se ne è occupata nel suo ultimo numero la rivista “Colors”, magazine trimestrale realizzata da Fabrica, centro internazionale di ricerca sulla comunicazione finanziato dal Gruppo Benetton.

Come annunciato dal gruppo in una nota, le storie delle otto persone di latitudini diverse che non hanno mai visto il mare, da uno sherpa nepalese ad una ragazzina sudafricana ad un pescivendolo indiano, sono state lo spunto per una riflessione approfondita sul rapporto tra uomini e mare, introdotta da una prefazione di Folco Quilici, documentarista, giornalista e viaggiatore che tra i primi l’ha indagata.

Ma il numero di Colors sul mare, spiega la nota, è arricchito da un’innovazione particolare, quello della “augmented reality” (realtà aumentata), che consente di corredare contenuti reali, come le pagine di un giornale, con altri che non sono visibili dall’occhio umano rilevati invece da apparecchi diversi, come videocamere o occhiali particolari.

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook