Twilight mania a roma

I CELEBRI PROTAGONISTI DELLA SAGA IN TRASFERTA ITALIANA

Ormai è divenuto il più grande fenomeno cinematografico degli ultimi cinque anni, lo dimostrano le schiere di fans sparse in tutto il mondo, dall’Europa all’America fino al lontano Oriente. La passione per i vampiri crepuscolari supera ogni differenza etnica e ideologica ed unisce idealmente milioni di teenager, e non, sotto il segno del crepuscolo, della luna nuova, di una nuova alba e in questo caso, di un’eclissi. Non è la prima volta che un evento simile si verifica fra le strade della Capitale. Due anni fa la stessa Kristen Stewart, accompagnata dal suo presunto fidanzato Robert Pattinson, aveva attraversato il red carpet dell’Auditorium Parco della Musica. Quest’anno cambia l’Auditorium ma la musica è sempre la stessa. La “Bella“ Kristen Stewart e il licantropo umano Jacob (Taylor Lautner) hanno attraversato il tappeto rosso indetto per loro lungo via della Conciliazione, conosciuta al mondo perché collega due stati, quello italiano a quello della città del Vaticano. Scelta quanto meno pittoresca quella di ambientare la mini premier del film fantasy a pochi metri da San Pietro, con le alte sfere clericali tendenzialmente poco avvezze a tale genere letterario e cinematografico, soprattutto se si parla di vampiri. Grande assente Robert Pattinson ,che si è scusato con i fan italiani in un breve video girato a Los Angeles durante le riprese del suo nuovo film “Water for Elephants”. Video che ha tolto qualche battito alle oltre mille fan accorse all’interno della sala dopo aver vissuto delle vere e proprie epopee per accaparrarsi il biglietto. C’è chi veniva da Hong Kong e dalla Corea solo per vedere i due ragazzi sfilare, chi si è fatto tredici ore di fila per accaparrarsi i pochi biglietti messi in vendita, e chi invece dalle prime luci dell’alba era appostato dietro le transenne solo per poter essere più vicino a “Kris e Tay”. Quando l’evento inizia i fan accorsi vengono accalcati in un’unica area centrale, pressati fra le transenne senza indicazioni precise sulla direzione da prendere per mettersi in fila, ma nonostante tutto dopo essersi disposti in maniera ordinata all’interno dell’Auditorium, ha inizio il red carpet, fra urla di gioia di chi era ormai cotto dal torrido sole di giugno. Una divisione equa fra fotografi, tv, e twilighters rende il tappeto rosso molto tranquillo e ordinato. Taylor Lautner dimostra tutta la sua affinità con i suoi coetanei scattando foto con i loro cellulari, raccogliendo poster scivolati dalle mane tremanti delle ammiratrici e non negando un sorriso a nessuno. Atteggiamento non condiviso dalla Stewart, agghindata come una bomboniera in nero, tutto ciò che avevamo pensato la mattina in fatto del suo rinnovato gusto per la moda ci stava andando di traverso. I sorrisi di circostanza, la grazia concessa con aria seccata verso gli obiettivi dei fotografi, il rifiutarsi costante di scattare foto con le ammiratrici. Forse il vestito le si sarebbe sciupato. All’entrata in sala la platea si scioglie, e in parte intimorito, in parte esaltato, rivolge agli attori domande riguardanti i loro personaggi cinematografici. Disponibili e gentili ringraziano il pubblico più “hot!” e lasciano la sala acconsentendo a firmare qualche autografo extra. L’esterno dell’Auditorium appare più desolato ora, grazie alla razzia di gadget all’uscita dei fan che non aspettano altro di poter vedere le nuove avventure di Bella e Jacob al cinema, il prossimo 30 giugno.

SCRITTO da Eva Carducci (da ecodelcinema.com)

e SEGUITECI ANCHE SU EDC RADIO IN PARTNERSHIP CON F4L!!!

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook