John carpenter redivivo con the ward

RITORNA IN AUGE L’HORROR DEL MAESTRO AMERICANO

Ti aspettavamo da troppo e forse la lunga attesa non ti ha giovato. Come stai John? Immaginando di porgli questa domanda, ragioniamo sull’imminente uscita del suo ultimo film, The Ward, all’indomani (13 anni) di Fantasmi da Marte.

Oregon, 1966. Kristen viene trovata dalla polizia in ginocchio davanti ad una vecchia casa di campagna in fiamme. Condotta nell’Istituto psichiatrico di North Bend, accusata senza motivo, Kristen si scontrerà con la violenza espressa da un demone senza pace.

Il suo nuovo lavoro è una via di mezzo esatta, stando a quanto riportato dal web, tra i suoi primissimi capolavori e gli ultimi fiacchi rilanci di carriera. Ma il maestro dell’horror vuole stupirci, magari semplicemente togliendosi di dosso la ruggine, tant’è che L.A. Gothic è in procinto di essere concluso e lanciato: post-produzione insomma.

Tutto il fascino vintage del Carpenter doc si fonde e confonde nella narrazione, quello che è certo che il Maestro punta molto su questo progetto che lo vuole rilanciare nel panorama cinematografico internazionale. Diamogli tempo e fiducia, Carpenter saprà presto come prenderci alla gola.

Non è vero John?

DELLA SERIE GRANDI VECCHI: (C’è stato un incidente: circa un’ora fa un piccolo jet è precipitato nel centro di New York. C’era a bordo il Presidente.

Presidente di che?……..)

di Simone Bracci

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook