Noleggio e cinema addio: ecco itunes tv

ULTIME NOVITÀ NEL MERCATO DELL’HOME ENTERTAINMENT

Come spesso accade per ogni diavoleria elettronica in arrivo da oltreoceano anche in questo caso il vecchio continente è arrivato sul gradino più basso del podio. iTunes, il più famoso store online targato Apple, aprirà infatti anche in Europa la sua offerta relativa ai film. Non molto tempo fa ci eravamo occupati della crisi irreversibile in cui versa l’ormai ex colosso del videonoleggio Blockbuster. Ebbene, la prospettiva che si aprirà a breve nel nostro paese, di acquistare cioè ogni titolo di film direttamente dal pc di casa, sarà la definitiva condanna a morte del marchio americano. Se è vero che in Italia siamo ancora negli ultimissimi posti delle classifiche per quanto riguarda la diffusione di internet e spot wi-fi, in un altro campo quello del download pirata siamo invece orgogliosamente in testa. LA speranza è che per tutti coloro che scaricano illegalmente il negozio virtuale di iTunes possa aprire nuovi scenari per una conversione informatica sulla via del download a pagamento. Uno scenario e per noi del tutto nuovo che permetterà tanto l’acquisto quanto il noleggio on line da ogni personal computer. Ancora non si hanno cifre ufficiali su quelli che saranno i prezzi ai quali Steve Jobs mettere in vendita i film. Al momento infatti è soltanto possibile accedere alla sezione “Film” dello store Apple, senza la possibilità di un accesso concreto ai contenuti dello stesso. Voci di corridoio parlano di cifre comprese tra i 2 e i 4 euro per il noleggio, dai 6 ai 13 per il download definitivo. L’esperienza americana parla chiaramente. Siti come iTunes, Amazon e Netfix, che consentono di vedere titoli recentissimi senza dover uscire di casa, hanno avuto un netto incremento di contatti nell’ultimo anno. Quale sarà inoltre l’impatto di questo fenomeno sulla presenza di spettatori in sala, già nettamente in calo in Italia negli ultimi anni? In America gli incassi non ne hanno risentito, complice probabilmente l’offerta di altissimo livello che le sale d’oltreoceano propongono grazie a tecnologia IMax e 3d ad alta definizione. In Italia vedremo quale saranno i possibili esiti solamente quando il servizio sarà lanciato definitivamente.

Per il momento esistono altri portali, di minor prestigio rispetto al colosso Apple, che offrono film a noleggio attraverso internet. Stiamo parlando di Film is now (www.filmisnow.it) con i film del catalogo Warner ed altri indipendenti, oppure i cataloghi di Dvd.it (www dvd.it) e My Movies (www.mymovies.it). Addirittura on line si trova anche chi offre alcuni titoli gratis e legalmente: Film Review (www.film-review.it). Così come Youtube ormai da qualche anno offre alcuni film, non molti per la verità, ma visibili gratuitamente. Nuovi canali e nuove tecnologie si affacciano all’orizzonte. Non da ultimo infatti anche consolle quali Playstation 3 e X-Box consentono una connessione internet, insieme con la possibilità di scaricare contenuti multimediali, film inclusi.

Le prospettive sono davvero innumerevoli, non resta a questo punto che aspettare il lancio dello store della casa della meletta per avere il polso della situazione.

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook