Waiting for…la berlinale 2011

SI PREPARA IL GRANDE APPUNTAMENTO IN TERRA DI GERMANIA

Il Festival di Venezia sembra ormai un lontano ricordo, quello di Roma ha da poco chiuso i battenti e per un po’ di settimane i tappeti rossi resteranno lontani dai flash e dalle telecamere.

Ma per i più curiosi di cinema e gli insaziabili di pellicole è già iniziato il conto alla rovescia. Per un altro importantissimo e imperdibile Festival: quello di Berlino.

Come ogni anno la kermesse berlinese si terrà a febbraio, nello specifico per il 2011 dal 10 al 20. Dieci giorni di fuoco che offriranno a critica e pubblico un’ondata di film, suddivisi nelle seguenti categorie: Competition, Panorama, Forum, Generation, Perspektive Deutsches Kino, Berlinale Special, Berlinale Shorts, Retrospective, Homage, Culinary Cinema. Inizia a girarvi la testa? Bene. Aspettate allora di trovarvi immersi nella neve berlinese alle prese con un programma davvero troppo fitto per poter essere seguito al completo. Un piacevolissimo delirio.

Ancora troppo presto per avere delle anticipazioni sui film che verranno presentati, ma qualche novità è già trapelata dagli organizzatori della Berlinale. Molte settimane fa, infatti, fu reso noto il nome del presidente di giuria, cui grava il compito, assieme agli altri giurati, di decretare il vincitore dell’ambito Orso, tra i film in competizione. A presiedere la giuria sarà un talento tutto italiano: Isabella Rossellini. “È un’artista creativa con grande esperienza nel cinema europeo, americano e internazionale”: con queste parole il direttore del Festival, Dieter Kosslick, ha spiegato le ragioni che hanno fatto cadere la scelta sulla Rossellini. Quest’ultima andrà a prendere il ruolo che è stato, nell’edizione 2010 del Festival, del regista tedesco Werner Herzog. Lo scorso febbraio, Herzog e colleghi giurati assegnarono l’Orso d’Oro a Bal, del regista turco Semih Kaplanoglu.

Cosa ci riserverà invece la prossima edizione della Berlinale? Quali sorprese, quali titoli, quali star del firmamento cinematografico? Ancora troppo presto per dirlo.

Ma c’è da scommettere che il Festival si riconfermerà uno degli eventi più interessanti e vivi del panorama culturale contemporaneo. Giunto nel 2011 alla sua sessantunesima edizione, dimostrerà come si può restare in splendida forma pur avendo tanti anni alle spalle.

A cura di Silvestro Capurso

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook