Box office: top 10 del 27 dicembre

Venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 dicembre: il cinema non poteva desiderare giorni migliore per far coincidere il Natale. Del resto è risaputo (almeno nel nostro paese) la salute del grande schermo si analizza proprio sotto le feste del Sol Invictus. Dunque, pur condendoci prima il solito sguardo oltre Atlantico, oggi scopriremo se il nostro cinema è ad un passo dal coma irreversibile.

USA – A dominare il week end di Natale nelle sale statunitensi è stato “Vi presento i nostri” con un incasso di 34.016.000 di dollari. Il risultato è discreto ma non esaltante, dato che la commedia ha incassato meno della metà dei costi di produzione, nonostante l’uscita di mercoledì che arrotonda il totale di questo primo fine settimana a 48.302.000 di dollari. Medaglia d’argento per “Il grinta”, record di incassi in casa Coen. I fratelli di Minneapolis, finalmente riesco a far distribuire in modo uniforme sul territorio nazionale (oltre 3000 sale) la loro opera, riuscendo ad incassare in cinque giorni di programmazione 36.818.000 di dollari, di cui 25 solo nel week end. La medaglia di bronzo è di “Tron Legacy”, ancora sotto le aspettative. Il budget stellare di produzione e distribuzione, ci aggiriamo intorno ai 300 milioni di euro, difficilmente sarà azzerato con i soli incassi casalinghi, dato ancora ha un totale di 88.296.000 di euro. Ai piedi del podio troviamo “Le cronache di Narnia: Il viaggio del veliero” un altro flop di incassi di questo Natale. La pellicola non va oltre i 10.800.000 di dollari, totalizzando 63.929.000 di dollari (che sia la fine di Narnia?). Quinto, sesto e settimo posto rispettivamente per “L’orso Yoghi” con 8.800.000 di dollari, “The Fighter” con 8.500.000 di dollari e “I viaggi di Gulliver” con 7.200.000 di dollari. Resistono invece nella top ten con incassi ancora dignitosi: “Black Swan” (6.600.000 di dollari) e “Rapunzel” (oltre 5 milioni, per un totale di 143.779.000 di dollari), mentre sempre più in alto mare “The Tourist”, che la prossima settimana sarà inghiottito dal mare del dimenticatoio.

ITALIA – A farla da padrone in Italia negli incassi del botteghino è il cine-panettone “Natale in Sud Africa”. La coppia De Sica-Parenti si conferma così una macchina produci euro riuscendo a portarsi a casa 6.149.910 di euro, con un totale di 10.984.059 di euro, bissando il successo di queste particolari commedie e confermando il gusto (discutibile!) degli italiani in fatto di cinema. Inutile chiedersi perché si fanno i cinepanettoni o se si potrebbe quantomeno renderli più “elevati”; i risultati parlano chiaro: sono un prodotto che va bene, anzi benissimo così. In seconda posizione troviamo “La banda dei Babbi Natale”, un’altra commedia che con 4.800.335 di euro porta Aldo, Giovanni e Giacomo a volare a 8.896.486 di euro di incasso complessivo. Considerando che le fese non sono ancora finite anche per il terzetto il risultato è più che soddisfacente, un vero successo di pubblico. Terza piazza per “The Tourist” con 2.311.426, davanti a “Le cronache di Narnia: Il viaggio del veliero” con 2.051.279 di euro. “Megamind”, la paura più grande di De Laurentiis, si porta a casa appena un milioncino di euro, mentre “La bellezza del somaro” incassa 695.114 euro, arrivando al totale di 1.351.143. “Le avventure di Sammy 3D” incassano 674.973, riuscendo nell’impresa di rendere ancora più evidente la vera delusione di questo week end. Infatti floppa ed in modo del tutto inaspettato e fin troppo evidente, l’ultimo film di Silvio Muccino: “Un altro mondo”. Nonostante le attese fossero abbastanza alte, il film non va oltre l’ottava posizione e i 670.878 euro. Chiudono la top ten “Rapunzel” e “American Life”. Secondo voi il nostro cinema sta bene?

A cura di Davide Monastra

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook