Impossible interview: megamind

IL GENIO DEL MALE IN DIRETTA DA METROCITY SI RACCONTA A F4L

MegaMind, grazie per aver accettato il nostro invito. Evidentemente deve considerare il nostro lavoro così “rivoltante” da permettere a sua signoria di esporci la sua cattiveria verbale…Ma cominciamo pure:

1.Perchè detesti MetroMan?

Lui è l’incarnazione del più repellente sentimento che puoi annidare nel profondo di un super essere umano: il bene. Ma anche l’amore verso il prossimo, lo spirito di sacrificio…bleah, rabbrividisco al solo pensiero. La cupidigia, l’avidità, la misoginia: in questo modo dovrebbe girare il nostro mondo e io farò di tutto per riportare caos e ombra laddove ora ci sono sole, calore e mocciosi sorridenti.

2.Non è che tu ti senta semplicemente il numero due, lo scaldapanchina?

IO SONO MEGAMIND, ogni riferimento alla mia cabeza è puramente indicativo, io rappresento il potere della malvagità, non c’è posto per un numero due. Solo l’asse portante del male che si oppone a grande richiesta al bene superomistico di quel cialtrone.

3…….Sì, scusi, mi ero distratto.

Cosa ci consiglieresti per curare la calvizie (blu) come la tua?

Essendo io sin da piccolo diversamente pettinato, non ho mai dovuto affrontare il problema. Lo nascondo con elegante charme e con uno spietato odio verso chiunque sia un capellone d’ordinanza, in stile fricchettone. Però mi piacciono i rasta blu della mia amica Neytiri su a Pandora…

4.Come procede la tua vita sentimentale oggi?

Sono sposato passionalmente con la solitudine.

5.Che ne pensi del tuo doppiatore Will Ferrell?

Non potendo voi umanoidi comprendere la nostra lingua superiore, ti dirò, insignificante giornalistucolo, che quel Ferrell ha talento e qualcosa di genialmente folle nelle sue perfomance. Un pazzo come me, insomma. Mi piace!

A cura di Simone Bracci

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook