Il ritorno di godzilla diviene realtÀ

AL TIMONE DEL NUOVO FILM CI SARÀ IL REGISTA GARETH EDWARDS

Tenetevi forte perché Hollywood sta per lanciare nell’etere un nuovo regista, per la realizzazione del reboot sci-fi su Godzilla. Come sapete tutti è atteso per l’anno 2012 un nuovo film, l’ennesimo film, con protagonista il leggendario mostro giapponese. Fin qua nulla di strano: il super-dinosauro nipponico è una delle bestie più utilizzate dal grande schermo. Dal 1954 anno della sua prima apparizione al cinema, il kaiju (dal giapponese, mostro misterioso!) è stato protagonista di diverse pellicole: basti ricordare il deludente “Godzilla” del 1998 di Roland Emmerich , anche se i giapponesi lo hanno visto per l’ultima volta (fortunati!) nel 2004 nel “Godzilla: Final Wars” di Ryūhei Kitamura. Questa però è la storia di quello che è stato.

Il futuro per il mostro passa peò per un nome semi-sconosciuto: Gareth Edwards, che proprio in queste ore ha firmato con la Legendary Pictures un contratto, diventando così ufficialmente il secondo regista occidentale a cimentarsi con questa materia.

Ma chi è Gareth Edwards? È un regista britannico, classe 1975 che negli States l’anno scorso ha riscontrato notevole successo di pubblico e critica il suo indie-movie “Monsters”, inedito in Italia, nato sulla scia di “District 9”.

L’obiettivo di questo nuovo progetto è quello di realizzare un reboot sul personaggio di Godzilla, re-inventarlo pur rimanendo fedeli alle sue origini dagli occhi a mandorla. In pratica la fonte di ispirazione, come fanno sapere I produttori, sarà il Batman di Nolan.

Ciò che ci consola (perché si sa che di solito questi tentavi sono più che altro velleitari e guardano solo al box office, più che alla qualità) è leggere il nome di chi ha curato la sceneggiatura: David Callahan, il papà di “Doom” e “I mercenari”, anche se non si escludono altri interventi per migliorare lo script esistente da parte di terzi. Il tutto dovrebbe essere pronto prima dell’estate, dato che dopo si dovrebbe passare alla fase concreta delle riprese. Aspettiamoci molti effetti speciali, un 3D da panico e poca, molto poca sceneggiatura.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook