The social network trionfa ai globes

DAVID FINCHER PREMIATO AI GOLDEN PER LA REGIA

Il vincitore morale stavolta corrisponde al reale. Su tutti, quest’anno, a trionfare è stato David Fincher. A lui è andato il premio come miglior film alla serata di gala dell’edizione 2011 dei Golden Globes, assegnati al cinema internazionale dalla stampa straniera. La notizia è appunto che The Social Network sbanca tutto e prende Miglior Film Drama, Miglior Regia Miglior Sceneggiatura, Miglior Colonna Sonora., niente da fare per Io sono l’amore di Luca Guadagnino battuto al fotofinish da Un mondo migliore di Susan Bier.

Miglior attore drammatico l’inglese (col ruolo da balbuziente) Colin Firth per “Il discorso del re”, tra le attrici premiata Natalie Portman con “Black Swan”, salita sul palco poco prima di Michael Douglas, omaggiato per “Wall Street 2” che, accompagnato dalla moglie Catherine Zeta Jones ha ironizzato sulla sua malattia, fortunatamente sconfitta.

Protagonista della serata anche “The Kids Are All Right” che si porta a casa Miglior Film Comedy or Musical e migliore attrice protagonista nella categoria Comedy or Musical (Annette Bening), il cui ruolo maschile è invece andato a Paul Giamatti. A chiudere come Migliori attori non protagonisti Melissa Leo e Christian Bale, il duo di attori di contorno nel film “The Fighter” diretto da David O’Russell. Numerosi gli spunti e le anticipazioni per il grande galà degli Academy Awards, se Facebook doveva lanciare un segnale forte e chiaro, questo stesso è stato recepito da noi tutti addetti ai lavori in misura considerevole.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook