Vallanzasca: conferenza stampa di placido

IL REGISTA E I PROTAGONISTI PARLANO DELLA GENESI DEL FILM

Occhiali scuri e fare sicuro. Il successo di Romanzo Criminale ancora aleggia nell’aria e Michele Placido si presenta così alla stampa, durante la conferenza stampa di Vallanzasca – Gli angeli del male. Delitto ed espiazione: questi i due elementi che l’attore Kim Rossi Stuart ha reso nell’interpretazione del personaggio sanguinario di Vallanzasca. Ed è probabilmente la possibilità dell’espiazione uno dei motivi di polemica sul film, che è e rimane un lungometraggio sul colpevole e non sulle vittime.

Michele Placido è il primo ad ammettere di non aver colpevolizzato Vallanzasca più di quanto non abbia fatto la magistratura, ma è anche l’umanizzazione dell’uomo l’obiettivo del film. Sembra sincero Placido quando dice di aver attinto all’autobiografia di Vallanzasca e ad altre fonti un carattere e di aver cercato di renderlo per come fosse: bello sorridente e assassino. Che poi Kim Rossi Stuart- dice- sia realmente così, non è colpa mia. Più profonda la chiave di lettura dell’attore: “Vallanzasca era un uomo godurioso, ma anche autolesionista, un egocentrico che non sapeva tenere a bada il suo narcisismo.”

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook