Box office del weekend: 11-13 febbraio

SEMPRE LA COMMEDIA IN TESTA AL BOTTEGHINO ITALIANO

Come di consueto ogni lunedì diamo uno sguardo ai dati del botteghino italiano e quello statunitense del week end.

ITALIA: L’equazione continua a funzionare: cinema=Italia=commedia=incassi. Dalle nostre parti il ridere paga ogni volta e anche questa settimana italiano domina il box office. Anche questa settimana a comandare l’italico box office c’è “Femmine contro maschi”, ultima fatica di Fausto Brizzi, che si porta a casa 2.479.929 di euro, ottenendo 7.708.002 di incasso globale. Al secondo posto si piazza “Sanctum 3D” con 1.277.422 di euro, che sorpassa il sorprendente “Immaturi” che aggiunge 1.116.141 di euro al totale di 13.067.916 di euro. Nonostante le critiche della stampa, continua a rimanere in classifica “I viaggi di Gulliver 3D” quarto con 806.216 euro, davanti a “Il discorso del re” (800.368 euro) e “Qualunquemente” (729.705 euro). Settimo posto per “Parto col folle” con 379.537 euro, mentre ottavo “Gianni e le donne” (333.389 euro). Disastro per “Burlesque”, al primo week end italiano riesce a incassare solo 314.829 euro. Chiude la classifica della top ten “Il truffacuori” con 285.171 euro.

USA – “Mia moglie per finta” vince la sfida del fine settimana americano grazie ai 31.000.000 di dollari di incasso, scavalcando per pochissimo la vera rivelazione della settimana: “Justin Bieber: Never Say Never”, documentario sulla storia del giovane cantante made in Disney che si porta a casa 30.260.000 di dollari, riuscendo a portare orde barbare di ragazzine urlanti in sala. Terza posizione per “Gnomeo e Giulietta” film d’animazione sui nani da giardino che si ferma a 25.500.000 di dollari. “The Eagle”, pellicola storia sull’impero romano, ottiene 8.589.000 di dollari, davanti a “The Roommate”, “Il discorso del Re”, “Amici, amanti e…”, “Sanctum 3D”, “Il Grinta” e “The Green Hornet”.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook