La nuova faccia di tomb raider

IL FILM ACTION RIPARTE, MA CON UNA NEW ENTRY DA PROTAGONISTA

Si parla molto della crisi di Hollywood, dell’incapacità di proporre nuove idee originali in questo periodo, e sembra che dal futuro non possiamo aspettarci grandi cambiamenti.

Per il 2013 la GK-Films ha dichiarato di aver acquistato i diritti per il reboot di Tomb Raider, il famoso videogioco nato nel 1996 uno dei più venduti con oltre 35milioni di unità, e che ha visto come suo pari solo Super Mario Bros.

Non sarà Angelina Jolie ad interpretare Lara Croft, la sexy archeologa che per ritrovare antichi reperti si ritrova ad affrontare ogni tipo di insidie e pericoli.

La scelta di cambiare il volto della protagonista sembra essere strettamente anagrafica, ricordiamo infatti che il primo film era stato realizzato nel 2001 dalla Paramount e per realizzarlo la Jolie aveva dovuto allenarsi parecchio per avere una forma fisica tale da poter affrontare le riprese.

Dalle prime informazioni date dalla stessa casa di produzione britannica sembra che la storia in questo caso si soffermerà sulle origini del personaggio, il classico “è iniziato tutto così” che tanto attrae.

Sembra il classico modo per fare soldi facili, certo rispetto a undici anni fa la tecnologia ha fatto notevoli passi avanti e la storia potrebbe arricchirsi di effetti speciali che potrebbero rendere il film ancora più vicino al videogioco, ma i limiti potrebbero rivelarsi nella storia, troveranno ancora altre cose da dire?

Il dado ormai è tratto e si vedrà di cosa saranno capaci gli inglesi, sicuramente superare il Box Office del secondo film non sarà un’impresa così ardua visti gli incassi del secondo capitolo “Tomb Raider: La culla della vita” che non era andato molto bene al botteghino, ma la vendita del DVD pare sia andata meglio e proprio questo ha indotto i produttori ad intraprendere questa nuova avventura.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook