Michael moore lotta e sgomita

IL DOCUMENTARISTA IN CAUSA CONTRO LA WEINSTEIN, APPOGGIA LA PROTESTA IN WISCONSIN

“Si prega di non mollare”! Regista, cineasta a tutto tondo, paladino del pubblico e infine manifestante. Il documentarista Michael Moore si è ritrovato nel weekend in Wisconsin ad appoggiare la folla implorandola di non rinunciare alla loro lotta per mantenere i diritti di contrattazione collettiva dei dipendenti pubblici. Tutti uniti contro il governatore Scott Walker, insomma, per limitare i suoi sforzi nel limitare i salari, imponendo ai lavoratori di pagare di più per i benefici pensionistici e sanitari e, forse la parte più controversa, restringono il campo di applicazione della contrattazione collettiva attraverso l’operato dei sindacati.

Moore, che proprio recentemente ha intentato una causa da quasi tre milioni di dollari contro la Weinstein Company (che non ha pagato gli introiti di Fahreneit 9/11, palma d’oro a Cannes 2004), ha arringato la folla invitandola a non rinunciare alla “lotta politica”. Considerando che il dissidio va avanti da settimane, i manifestanti si saranno di sicuro sentiti rincuorati ed appoggiati da un uomo del suo…calibro.

Diventa fan di Film 4 Life su Facebook

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook