10 curiositÀ sul film "thor"

KENNETH BRANAGH SI AVVICINA CON PASSIONE ALL’UNIVERSO MARVEL

Paramount Pictures e Marvel Entertainment presentano l’avventura epica Thor, che espande l’universo Marvel dalla Terra dei nostri giorni al regno di Asgard. Al centro della storia c’è il potente Thor (Chris Hemsworth), guerriero mandato in esilio sulla Terra dal padre Odino (Anthony Hopkins), prima che le cose tra cielo, spazio e tempo comincino a precipitare. Queste le curiosità legate alla sua pre-produzione.

1. Nel 1962 il leggendario duo di Stan Lee e Jack Kirby ha presentato “Il mitico Thor” ai lettori di Marvel Comics, inaugurando una nuova era di azione e di avventura caratterizzata da un dio della mitologia nordica, che brandisce un martello, il famoso Mjolnir.

2. Thor è un personaggio grandioso che affascina Kenneth Branagh sin dagli anni ’60, quando era un ragazzino che viveva a Belfast. “Piove molto nell’Irlanda del Nord ed è sempre tutto grigio”, racconta Branagh. “I colori delle copertine di Marvel Comics risaltavano sugli scaffali delle librerie e “The Mighty Thor” era il mio preferito”.

3. Le persone coinvolte nella pre-produzione e in seguito gli attori che hanno avuto il compito di dare vita ai personaggi della Marvel, hanno fatto riferimento ai Vichinghi e alla mitologia nordica, oltre ad un’armata di libri a fumetti e ad alcuni romanzi fra cui Siddharta di Hermann Hesse.

4. Durante le audizioni, la produzione continuava a descrivere Jane Foster con le qualità di Natalie Portman, finchè non hanno deciso di proporlo proprio a lei, la quale, non solo è una fan dell’universo Marvel, ma era anche entusiasta all’idea di lavorare col regista Kenneth Branagh.

5. Per realizzare in modo realistico Midgard, Asgard e Jotunheim, Branagh ha voluto creare “un connubio fra la spettacolarità del mondo degli dei e le caratteristiche della Terra contemporanea, trovare quindi uno stile comune a tutti loro che consentisse tranquillamente ai personaggi di spostarsi da un luogo all’altro.

6. Gli imponenti set concepiti dallo scenografo Welch per rappresentare questi mondo sono stati costruiti nei teatri di posa di Raleigh Studios a Manhattan Beach, in California, mentre la cittadina di Puerto Antiguo è stata ricreata in una vera location.

7. Una volta ultimati i pianeti di Asgard e Jotunheim, la troupe si è trasferita per sei settimane in New Mexico, dove per girare le scene terrene ha incontrato neve, pioggia e forti venti nonostante la stagione primaverile.

8. Il costume di Thor è una complessa creazione di vari pezzi e strati di stoffa, in pelle e in armatura, molto calda e pesante. Ci voleva circa un’ora per vestire l’attore e altri 90 minuti per trasformare, con trucco e pettinatura, l’australiano Hemsworth, nel dio del tuono.

9. La fotografia principale del film è iniziata l’11 gennaio 2010, con la grande scena di combattimento tra gli asgardiani e i Giganti del Ghiaccio. In questa scen Thor mostra il suo potere e quello del suo martello, dando all’attore la possibilità di dimostrare i risultati ottenuti nei 4 duri mesi di allenamenti sul fisico.

10. Il Mjolnir del film differisce dal fumetto per la sua composizione. Nella versione cinematografica è un arnese maestoso, creato ad arte con resina solida e ha una struttura interiore che sostiene il suo manico di alluminio, completamente avvolto nella pelle.

Diventa fan di Film 4 Life su Facebook

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook