Dieci curiositÀ su source code

PER NON PERDERSI NULLA DEL NUOVO FILM CON JAKE GYLLENHAAL

Colter è un soldato che fa parte di un programma governativo sperimentale per le investigazioni su un attacco terroristico. Si trova quindi costretto a vivere e rivivere, attraverso la tecnologia, la tragedia di un treno fatto esplodere da una bomba fino a che non riesce ad individuare gli attentatori.

1)Il produttore del film è Mark Gordon, lo stesso di “2012” e “Salvate il soldato Ryan”. Gordon ha vinto numerosi premi e ha ottenuto svariate nomination, ricordiamo: due Emmy, un Oscar e un BAFTA.

2)È stato Jake Gyllenhaal a suggerire ai produttori di rivolgersi a Duncan Jones per affidargli la regia di “Source Code”.

3)In “Source Code” ritornano temi che Jones ha anche affrontato nel suo precedente lungometraggio (“Moon”): l’esplorazione temporale, l’identità e l’umanità.

4)Duncan Jones e la protagonista, Michelle Monaghan, si sono incontrati per la prima volta su Skype. Un modo “moderno” per fare un provino alle attrici.

5)Vera Farmiga è arrivata sul set di “Source Code” dopo la candidatura all’Oscar come Miglior Attrice non Protagonista per “Tra le nuvole”.

6)Russel Peters, che nel film interpreta Max Denoff, è arrivato terzo nel reality show “America’s Got Talent”.

7)Per ambientare il film è stato scelto un treno perché a Chicago ormai tutti i vagoni della metro della città americana hanno ottenuto fondi dal TARP, un programma del governo degli Stati Uniti per fronteggiare la crisi sui mutui.

8)Tutto quello che si vede fuori dai finestrini del treno è stato girato su green screen.

9)Il montatore è Paul Hirsch, lo stesso di “Guerre stellari” e “Ray”.

10)Le riprese sono durate dall’1 marxo 2010 al 29 aprile 2010, e per una strana coincidenza in Italia uscirà ad un anno esatto dalla fine delle riprese: 29 aprile 2011.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook