Tatanka: polemiche inutili sul film con clemente russo

LA POLIZIA SOSPENDE IL CAMPIONE E LA SUA MEDAGLIA D’ARGENTO OLIMPICA

CINEMA (ROMA) – Se non fosse la verità, stenteremmo a crederci. La Polizia di Stato in queste ore ha scippato dal collo di Clemente Russo per sei mesi la medaglia d’argento che il campione italiano ha conquistato alle Olimpiadi di Pechino nel 2008.

Il motivo è molto semplice. Il sei maggio uscirà nelle sale il film “Tatanka” di Giuseppe Gagliardi, tratto da un racconto di Saviano “La bellezza e l’inferno”, in cui Clemente Russo interpreta un camorrista che si salva grazie alla boxe.

Ma perché levare la medaglia al campione iridato? Secondo il capo della polizia Manganelli, che ha già notificato all’atleta di Casera, tesserato per le Fiamme Oro, questa decisione, alcune scene del film danneggerebbero l’immagine della polizia.

Russo infatti non avrebbe fatto modificare alcune parti del film, nonostante le richieste dei superiori dei mesi scorsi.

A nulla è valsa la difesa di Clemente Russo davanti alla commissione disciplinare, perché il comitato ha deciso lo stesso per l’allontanamento del campione italiano per sei mesi.

Dunque a noi tutti non resta che invadere le sale per vedere queste scene incriminate dal sei maggio al cinema.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook