African cats: parla claudia cardinale

L’ATTRICE RACCONTA L’ESPERIENZA COME VOCE NARRANTE DEL FILM

La Disney si (ri)lancia con i documentari. “African Cats”, il nuovo documentario della Disneynature, uscirà in Italia il prossimo 22 luglio, distribuito in 50 copie.

La voce narrante nella versione italiana è di Claudia Cardinale che, presentando il documentario, ha dichiarato:

“E’ la prima volta che do la voce a un documentario della Walt Disney. Mi è piaciuto moltissimo. Il film è bellissimo e ci sono immagini straordinarie della Savana. Devo dire che gli animali del documentario mi sembravano tutti attori. Erano incredibili. E’ stato come vedere “Il Re Leone”, reale sul grande schermo. Non so come abbiano fatto a fare le riprese di leoni e ghepardi. L’animale a cui mi sono sentita più vicina? Una leonessa che si chiama Mara. Anch’io sono stata Mara, nel film “La ragazza di Bube”, di Luigi Comencini.

Ho amato doppiare Samuel L. Jackson, la voce narrante del film in lingua originale. Io ho una voce molto bassa, maschile. Potrei essere la Samuel L. Jackson italiana. A volte quando chiamano a casa, e sono io a rispondere, mi chiedono: “Signore, potrei parlare con la signora Cardinale?”.

Poi aggiungo anche, sono nata in Africa, in Tunisia. E adoro tutta l’Africa. Da ragazza volevo fare l’esploratrice, poi sono diventata attrice. Inoltre sono madrina dell’Unesco, mi piace difendere la natura. Devo dire che è stata un’esperienza stupenda per me. Credo che sia molto importante difendere gli animali, la natura tutta va difesa. Ho molto apprezzato il fatto che Disneynature, che collabora con l’African Wildlife Foundation, ha donato una parte dei proventi della vendita dei biglietti all’organizzazione attraverso la Disney Worlwide Conservation Fund per salvare la Savana e gli animali che la abitano.

Questo è un film per giovani e meno giovani. E’ una storie per famiglie, e le famiglie ci sono anche tra gli animali. A me piace il cinema che fa sognare, e un film documentario sugli animali, lo trovo una cosa meravigliosa.

Ho avuto, nella mia vita, tante esperienze con animali. Non ho animali domestici, perché viaggio moltissimo, ma adoro tutti gli animali, soprattutto i felini. Voglio raccontare pochi aneddoti. Ero al Festival di Cannes con Luchino Visconti per presentare il suo film, “Il Gattopardo”. Ad un certo punto hanno portato sulla spiaggia un ghepardo. Io l’ho accarezzato sulla testa. Luchino mi ha detto: “Claudia non è una gatta, è un ghepardo”. Tempo fa, per beneficenza ho fatto una foto con un ghepardo. Ci siamo coricati insieme e lui mi ha baciato. Quella foto ha fatto moltissimi soldi”.

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook