Nino rota, l’unione perfetta tra cinema e musica

A CENTO ANNI DALLA NASCITA DEL GRANDE COMPOSITORE LA CASA DEL CINEMA ORGANIZZA UNA SERIE DI PROIEZIONI IN SUO ONORE

Per festeggiare il centenario della nascita del maestro Nino Rota, la casa del cinema ha organizzato una rassegna che proseguirà fino a Settembre con proiezioni e dibattiti.

Compositore di più di cento colonne sonore, ma anche di balletti, musica sinfonica e opere liriche, è stato tutto questo Nino Rota, considerato uno dei maestri della musica sia a livello nazionale che internazionale, e la casa del cinema da martedì ha inaugurato una rassegna in suo onore per festeggiare il centenario dalla sua nascita. Rota esordì giovanissimo, componeva a soli 8 anni, e a 22 anni lavorò alle musiche del suo primo film.

L’ampia varietà di pellicole che hanno visto la partecipazione di Rota, ha spinto gli organizzatori a scegliere tra i lavori meno visti o più difficili da reperire.Non mancheranno i grandi registi con i quali il maestro ha lavorato come Visconti,Monicelli, Fellini, Wertmuller e Zeffirelli, senza dimenticare i registi stranieri come Coppola, grazie al quale Nino Rota vinse l’Oscar nel 1975 per la miglior colonna sonora, per il film “Il padrino”.

Un’occasione per fare un tuffo nel passato e rivedere grandi film che difficilmente trovano spazio nel piccolo schermo della televisione. Le proiezioni iniziate questo martedì proseguiranno fino all’11 Settembre quando verrà proposto come film di chiusura “Prova d’orchestra” di Federico Fellini.

L’appuntamento è alla Casa del Cinema e le proiezioni avvengono dalle ore 21 per ulteriori informazioni sul programma consultate il sito www.casadelcinema.it

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook