Fiction fest: a roma le grandi serie tv

QUINTO ANNO, MAGGIORI AMBIZIONI PER UNA KERMESSE CHE PIACE

Attrici e attricette,volti noti, volti ignoti, soubrette in cerca di uno scatto. Personaggi in cerca d’autori che in questo paese sembrano essere sempre meno innovativi, specialmente per quanto riguarda le serie televisive. Un red carpet che somigliava non poco allo struscio della domenica pomeriggio per le vie di un qualsiasi corso.

E ’iniziata così la quinta edizione del RomaFictionFest evento che quest’anno si è dovuto scontrare con un budget limitatissimo, con moltissime polemiche dell’ultimo minuto e che ha perso, senza alcun dubbio, di qualità.

Dall’oltreoceano è arrivato Jim Belushi a salvare questa prima giornata del Festival con un Masterclass pomeridiano esilarante che ha fatto il tutto esaurito nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica .

L’attore ha parlato del suo esordio che secondo lui è avvenuto addirittura tra i banchi di scuola quando si è ritrovato a dover improvvisare un discorso, dei suoi primi approcci alla recitazione e al canto nati inizialmente dal bisogno di socializzare col gentil sesso e del telefilm che l‘ha consacrato “La vita secondo Jim” di cui è stato attore consulente di sceneggiatura e regista.

La serata di inaugurazione della kermesse è stata presentata da Vanessa Incontrada, madrina dell’evento, e ha visto premiati con il RomaFictionFest Excelence Award Gigi proietti, ospite d’onore della manifestazione, Jim Belushi, che ha ritirato il premio dalle mani del Presidente della Regione Lazio Renata Polverini, e Lunetta Savino.

Alla fine del gala di apertura è stata proiettata in anteprima nazionale la prima puntata della miniserie “Il signore della truffa” che vede come protagonista un sempreverde Gigi Proietti nei panni di Federico Sinacori un ex ladro ricercato che nel corso della sua esistenza ha cambiato moltissime identità e che, trasferitosi a Verbania sotto il falso nome di Nicola Persico, finge di essere un ex commissario della Finanza difendendo, tramite trappole create ad hoc, i condomini che si rivolgono a lui in seguito a una truffa.

La nuova attività di Persico però fa insospettire, specialmente per la tipologia dei colpi messi a segno, il Commissario Florenza Marino, interpretata Lorenza Sorino e l’Appuntato alla Guardia di Finanza Claudia Attolico, impersonata da Giulia Lippi.

La miniserie, che andrà in onda su Rai1 il 3 e il 4 Ottobre prossimi, nonostante la Regia di Luis Prieto colpevole di aver diretto opinabili film come “Ho voglia di te”, sembra essere un’italianissima e deliziosa fiction tenuta in piedi da un bravissimo, anche se forse tropo auto celebrativo, Gigi Proietti.

Questa edizionie del RomaFictionFest è partita un po’ in sordina rispetto agli alti altri anni ma forse il meglio deve ancora arrivare d’altronde, ad oggi, non ha niente da perdere.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook