Real steel: genesi dei robots

DOVE NASCE L’IDEA DEL FILM CON HUGH JACKMAN, ALLENATORE DI METALLO

“I robot ci sono sempre piaciuti. Di questi tempi poi vanno perfino di moda! Ma cos’altro potremmo fargli fare oltre a quello che abbiamo già visto?” questa deve essere la domanda che produttori e sceneggiatori di “Real Steal” si sono posti. Fino a quando non hanno spolverato le loro cantine trovando un gioco della loro infanzia: Rock’em Sock’em Robots. Ve lo ricordate? Due robottini dalle facce incattivite che boxano in un ring giallo limone. Hanno perfino avuto un cameo in “Toy Story”!

Cartoni animati e giochi da tavola a parte qui si fa sul serio. La box è cambiata. Non si combatte più con i guantoni e Hugh Jackman si ritrova boxer fallito, senza un soldo e sommerso dai debiti. Cerca il riscatto partecipando ad incontri di pugilato con protagonisti… robot giganti!

Il film, in uscita a novembre in Italia, è diretto dal quaranteatreenne Shawn Levy che si è fatto le ossa con i due episodi di “Una Notte al Museo” e il remake de “La Pantera Rosa”. Siamo certi che, anche grazie all’aiuto della DreamWorks del buon vecchio Steven, la pellicola sarà puro intrattenimento.

Per ora possiamo goderci il trailer, anche in italiano, sul web che promette ottimi effetti digitali e un pizzico di dramma alla “Over the Top”(con tanto di figlioletto dispettoso). Vediamo se il robot addestrato direttamente da Hugh sarà in grado di volare come una farfalla e pungere come un’ape… soprattutto al botteghino!

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook