Roma fiction fest: 4° giorno e pioggia di serie

PRESENTATA LE NUOVE CHARLIE’S ANGELS E MOLTI ALTRI VIP DELLA TV

Ospiti d’onore del quarto giorno del RomaFictionFest sono state sicuramente le nuove “Charlie’s Angels”. Gli angeli di Charlie Townsend che hanno spopolato negli anni 80’ infatti sono tornati in una nuova sede che non è più Los Angeles ma Miami Beach, e con nuovi volti che sono quelli di Annie Ilozeh, Minka Kelly e Rachel Taylor. L’assaggio del pilot, remake della famosissima serie, che i FictionFest addicted hanno avuto l’opportunità di guardare in anteprima fa rimpiangere amaramente l’originale. Non c’è niente di angelico nel passato delle tre gnoccolone ma solo ombre da seminare, non c’è niente di non inflazionato nella trama e nei personaggi. Se Cameron Diaz, Drew Barrymore e Lucy Liu avevano col film già intaccato il ricordo di un cult che ha fatto storia questa rivisitazione, totalmente inutile, gli ha dato il colpo di grazia.

Altra anteprima made in USA, decisamente più interessante di “Charlie’ Angels”, proiettata oggi al FictionFes è stata “Pan Am”. Ambienta negli anni 60’ e prodotta da una ex hostess della famigerata compagnia aerea americana che da il nome alla serie, il telefilm segue le vicende del personale di bordo dei primi aerei a reazione che hanno avvicinato l’America al resto del mondo. L’idea è originale e (almeno da quanto si può evincere dalla prima puntata) ben sviluppata, Christina Ricci deliziosa. Finalmente qualcosa di totalmente nuovo sopra al cielo.

Agli amanti delle pippe mentali oggi sono state dedicate ben due anteprime al FictionFest: Necessary Roughness è per coloro che amano i serial drama infatti la protagonista del telefilm è Dani una psicoterapeuta con cotanto di figlia adolescente problematica che in seguito ad un tormentato divorzio riprende in mano la sua professione diventando psicologa di una squadra di rugby (insopportabile sin dalla prima scena); Unfogettable è per coloro che amano i serial drama ma non rinunciano all’azione e per questo potrebbero essere interessati al personaggio di Carrie Walls che è un’ ex poliziotta affetta da una patologia che le permette di ricordare tutto, ma proprio tutto con estrema precisione tranne, ovviamente, i dettagli che l’aiuterebbero a risolvere l’omicidio della sorella (trama antica, buona regia, ottima Poppy Montgomery nel ruolo di Carrie).

Dall’Europa sono arrivati a Roma United serie inglese che rivive la storia dei leggendari “Busby Babes” del Machester United la squadra più giovane a vincere la Football League che nel 1958 perse 8 dei suoi componenti in un incidente aereo e L’infiltrè serie di spionaggio ambientata negli 80’ a Parigi prodotta in Francia ma che vede alla regia l’italianissimo Giacomo Battiato.

Tornando al triste scenario (serie)televisivo italiano il FictionFest oggi ha presentato in anteprima l’ennesima rivisitazione di “Cenerentola” (produzione italo/tedesca e lo sottolineo perché mal comune fa un mezzo gaudio), “Distretto di polizia 11” e “Rex IV” che, purtroppo, non è stato l’unico cane in questi giorni ad attraversare il fuxia carpet.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook