Pan am: la storia si tinge di fiction

NUOVA SERIE TV IN ARRIVO, L’ALBA DI TUTTE LE COMPAGNIE AEREE

C’era una volta (e ancora, fortunatamente, la ryanair non aveva solcato i cieli) un mondo in cui prendere un aereo era un lusso per pochi. In quell’epoca che sembra lontana anni luce le hostess erano donne preparate, eleganti e bellissime che si erano emancipate, dopo aver superato una selezione durissima, decidendo che non avrebbero fatto le casalinghe in terra assecondando ogni capriccio del proprio marito, ma lassù oltre le nuvole assecondando ogni capriccio dei passeggeri.

In quest’epoca lontana, piena guerra fredda, la compagnia aerea americana che “incarnava” il sogno di poter volare da un continente all’altro era la Pan American Worlds Airways ed è proprio sulle storie del personale di bordo dei suoi aerei che è basata la nuova serie “Pan Am” atterrata sugli schermi della Abc lo scorso 25 Settembre.

Sicuramente la serie vanta uno dei migliori pilot della stagione televisiva recentemente aperta, infatti già dalla prima puntata le caratteristiche e le storie personali dei personaggi vengono delineate stuzzicando l’interesse dello spettatore e, anche se in molti casi si scivola nel già visto degli inciuci tra colleghi, l’ambientazione è decisamente nuova, la ricostruzione anni 60’ perfetta e gli attori, bellissimi e perfettissimi senza dar fastidio, bravi.

Le carte per poter diventare una serie di culto Pan Am le ha tutte, compresi gli occhi enormi e sempre stupiti di Christina Ricci, se le vicende legate ad ogni personaggio si allontanassero un po’ di più dall’ovvietà potremmo anche trovarci davanti alla “Love boat” del ventunesimo secolo.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook