Il trono di spade: finalmente in italia

LA PRIMA STAGIONE DELLA SERIE EVENTO SBARCA SUL SATELLITE

La serie evento dello scorso anno è arrivata finalmente anche in Italia.  A più di sei mesi dalla messa in onda americana, Sky trasmette ogni Lunedì in prima visione assoluta il gioiellino della HBO, vincitore di numerosi riconoscimenti.

Tratto dai romanzi di George R.R. Martin, il Trono di Spade racconta gli intrighi politici mossi da diverse fazioni, tutte animate dal desiderio di perseguire i propri interessi e quelli della propria famiglia e di aspirare al trono dei Sette Regni. Il tutto ambientato in un contesto fantasy dal tempo indeterminato. Non aspettatevi però creature magiche come quelle descritte da Tolkien, Il Trono di Spade, almeno da ciò che si presume dalle prime puntate, affronta lievemente il mondo fantastico, relegandolo dietro all’imponente Barriera.

Per questo i maestosi sfondi dove prendono forma i vari intrecci della storia sembrano allo stesso tempo realistici e lontani. Tutto è curato nei minimi dettagli, raramente in una serie televisiva si presta così tanto interesse per gli ambienti, ricercati e approfonditi in maniera quasi maniacale che regala come risultato un prodotto qualitativamente alto.

Per ricreare il complesso mondo dei Sette Regni e delle Isole al di là del Mare Stretto, sono state scelte due diverse località, l’Irlanda del Nord e l’isola di Malta, una pesante sottolineatura visiva per esaltare le diversità ambientali e culturali dei vari Regni, che spaziano dall’inverno rigido e perenne al caldo delle terre del sud. Il tutto accompagnato da un’ottima immagine dove c’è poco spazio per errori tecnici.

La qualità degli attori e della sceneggiatura è ovvia conseguenza di un lavoro così ineccepibile. Tutti impeccabili e bravi, nessuno tradisce emozioni vietate nè lascia la possibilità di indovinare la prossima mossa. Gli amanti del genere, poi, apprezzeranno sicuramente la presenza di Sean Bean, Boromir nella trilogia del Signore degli Anelli, nel ruolo di Eddard Stark, uno dei protagonisti.

La trama è legata a doppio nodo con i libri, che rispecchia fedelmente, un grande pregio quando si parla del delicato processo di trasposizione televisiva.

Un solo avvertimento. I colpi di scena e gli intrighi sono assicurati, così come parecchi sobbalzi e scene crude e violente, in perfetto stile HBO, tuttavia attenzione. Questo è uno di quei telefilm da seguire con estrema attenzione, dove un dialogo dato per scontato si svela la chiave di volta di una vicenda e dove ogni azione, gesto e sguardo ha più livelli di lettura, colpevoli anche le numerose sotto trame. Un modesto prezzo da pagare per un lavoro di questo livello, vero, ma da vedere solo se si è disposti a prestare la dovuta attenzione.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook