Capodanno a new york: flop negli usa

GARRY MARSHALL NON CONVINCE IL PUBBLICO, QUALE L’ESITO DA NOI IN SALA? 

Con il titolo suggestivo di “New Year’s Eve”, la notte di capodanno in versione italica,  è approdata dallo scorso week end nelle sale americane, la nuova fatica registica di Garry Marshall. Uscito nelle sale con una settimana di anticipo rispetto ad un diretto concorrente come Sherlock Holmes, ed ad possibile competitor come Mission Impossible: Ghost Protocol, il film di Marshall ha clamorosamente toppato all’esame del Box Office. 14 miseri milioni, sono il risultato portato a casa da questo film corale e all stars, seppur in un week end in cui gli incassi complessivi registrati nelle migliaia di sale americane sono stati di molto al di sotto delle attese.

Colpa, con molta probabilità, delle imminenti festività natalizie e della corsa al regalo per parenti e affini. Capodanno a New York, questo il titolo del film nella versione italiana, uscirà nelle nostre sale questo venerdì, provando a conquistare quella fetta di pubblico dall’indome romantica, che sicuramente verrà attratta da questo melenso e sdolcinato racconto in cui l’amore è il collante che unisce le tante storie che si intrecciano nella suggestiva New York addobbata a palcoscenico di

Il film, che era stato massacrato dalla stampa americana nelle sue durissime recensioni, non era atteso ad un tale flop, considerando  anche che il precedente lavoro di Marshall, Appuntamento con l’amore, neppure 18 mesi fa aveva esordito con ben 56 milioni di dollari.

Forse per una volta la formula del cast super ricco, Sarah Jessica Parker, Halle Berry, Robert De Niro, Hilary Swank, Michelle Pfeiffer, Zac Efron, Ashton Kutcher, Sofia Vergara, Jessica Biel, Josh Duhamel, Katherine Heigl, Sienna Miller e Jon Bon Jovi, si avete letto bene è proprio il nostro cantante rock preferito, non frutterà i risultati sperati. Vedremo come risponderà il pubblico italiano, da sempre amante dei film di Garry. Pretty Woman docet…

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook