Tahrir: focus sul documentario

PRIMO DOCUMENTARIO SULLA RIVOLUZIONE EGIZIANA DISTRIBUITO DA CINEAGENZIA

Presentato per la prima volta al Locarno Film Festival 2011 e poi in circa 20 altri festival, il documentario di Stefano Savona sulla rivoluzione d’Egitto è ora disponibile tramite CineAgenzia, in occasione dell’anniversario della primavera araba. La ricorrenza è tragica e il suo ricordo è importante: il cinema documentario si prende di nuovo la responsabilità di diventare “memoria collettiva” e di focalizzare l’attenzione degli spettatori su gravi fatti che non possono e non devono passare inosservati.

Cairo, febbraio 2011, tre giovani egiziani occupano Piazza Tahrir insieme a migliaia di connazionali. Reporter accorsi da tutto il mondo sono li, tra loro anche il regista Savona che documenterà la sanguinosa repressione tentata dal regime Mubarak e la vittoriosa resistenza dei manifestanti. Un film per niente leggero, capace di riportare l’entusiasmo degli insorti ma anche la fortissima drammaticità delle vicende che li hanno visti vincitori. “Tahrir” è una cronaca in tempo reale della primavera araba, realizzata al fianco dei suoi protagonisti.

Al momento il documentario è disponibile per proiezioni in sala, cinecircoli, scuole e università, biblioteche, associazioni e istituti culturali grazie a CineAgenzia, piattaforma nata per offrire una distribuzione alternativa e sostenibile, parallela al sistema distributivo ufficiale italiano.

Regia e Fotografia: Stefano Savona
Montaggio: Penelope Bertoluzzi
Montaggio suono e mix: Jean Mallet

Co-Produzione: Penelope Bertoluzzi e Marco Alessi, Picofilms e Dugong

Distribuzione: online e proiezioni su richiesta organizzate da CineAgenzia

Paese: Francia, Italia 2011
Durata: 91’

Genere: Documentario
Formato di ripresa: DCP 24 f/s

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook