Uscite in sala: trama, sinossi, film

LE INFO NECESSARIE PER SCEGLIERE CON CURA UNA PELLICOLA AL CINEMA

Molte, troppe persone scelgono di vedere un film ancora in base alla locandina, che spesso li tradisce. Considerando poi che se ne leggono di ogni forma e gradiente in rete, ma il consiglio spassionato che proviene da un sito di appassionati ancora non esiste, interviene la nostra redazione.

Nella selva di uscite, proviamo quindi a darvi qualche suggerimento, non più solo consigli, ma un vero e proprio almanacco con le trame e le sinossi dei film in uscita settimana dopo settimana.

CONSIGLIO DOC DI PRE-PRODUZIONE: DARK SHADOWS – PER CURIOSI GOTICI

Tim Burton e Johnny Depp ancora insieme.

Nell’anno 1752, Joshua e Naomi Collins assieme al loro bambino Barnabas, salpano da Liverpool per iniziare una nuova vita in America. Trascorrono due decenni e Barnabas ha il mondo ai suoi piedi, ma commetter l’errore di spezzare il cuore della stregaAngelica Bouchard che lo trasforma in un vampiro, per poi seppellirlo vivo. Due secoli dopo, Barnaba viene inavvertitamente liberato dalla sua tomba si ritrova nel 1972. Torna a Collinwood Manor solo per scoprire che la sua grandiosa magione è ormai caduta in rovina…

………………………………………………………………………..

Questo weekend:

BENVENUTI AL NORD – Per curiosi campanilisti

Al film manca quell’ironia sottile e tagliente del primo episodio, si esce dalla sala un po’ delusi perché si ha l’idea che non siano riusciti a trovare argomenti di cui parlare, e non abbiano sfruttato al meglio le debolezze, i difetti o i luoghi comuni del nord per poter far ridere il pubblico. La sensazione è che ci fosse poco da dire, e viene da chiedersi se fosse veramente necessario bissare, o se invece sarebbe stato meglio provare a far altro, avere nuove idee e tenersi stretto il successo ottenuto con la precedente pellicola.

 

L’ORA NERA – Per NON curiosi

Il film è insomma una copia tra l’altro nemmeno en riuscita delle pellicola degli anni Novanta di registi come Rodriguez. Ci sono dialoghi fastidiosi, con una retorica difficilmente digeribile. Inutile raccontare le voragini che ci sono a livello di sceneggiatura: ad esempio gli alieni non percepiscono gli uomini attraverso il vetro perché il vetro è un isolante, però riescono a vedere i nostri protagonisti anche se sono ad una finestra, perché serve a mandare avanti la storia.

 

SLEEPING AROUND – Per curiosi indipendenti

“Sleeping Around” nasce come opera teatrale: una versione moderna di “Girotondo” di Arthur Schnitzler. Da questo testo provengono personaggi profondi, complessi, ottimamente caratterizzati. Un bellissimo testo che si traduce in un bellissimo prodotto cinematografico che non può sfuggire a chi è in cerca di grandi emozioni, raccontate per altro, con una certa competenza tecnica che rende il tutto ancora più valido e godibile.

 

UNDERWORLD – IL RISVEGLIO – Per curiosi nottambuli

Un film che, vi anticipo subito, si fa guardare per il gusto di genere, ma è veramente un copia incolla di sé stesso e di altre pellicole sul tema meglio confezionate, seppur poche. Il problema di fondo sono chiaramente le idee e quando queste scarseggiano nessun prodigio tecnologico può sostituire il cuore di un prodotto, tant’è che si arriva col fiato corto a furia di combattimenti selvaggi spalmati su circa 60 degli 88 minuti previsti. Troppo pochi per dare nuova linfa al filone, troppi per raccontare da un angolatura vampiresca una storia esile esile, per non dire telefonatissima.

 

THE HELP – Per curiosi politicamente impegnati

La pellicola, come il romanzo, affronta un argomento fondamentale e delicato per la storia americana, lasciando un taglio ironico che a volte può risultare forse troppo alleggerito, edulcorato. Rimane divertente ed equilibrato, mancano forse un po’ della crudezza e crudeltà che accompagnavano la quotidianità di quegli anni.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook