Orso d’oro ai fratelli taviani

CESARE DEVE MORIRE SI AGGIUDICA IL PRIMO PREMIO ALLA BERLINALE

Incredibile, la voce italiana risuona con forza straordinaria tra le mura della 62ma edizione del Festival di Berlino.

Dopo l’annuncio della vittoria di Vicari, che si è aggiudicato il premio del pubblico per il suo Diaz, arriva la comunicazione del vincitore dell’Orso d’Oro. Il prestigioso riconoscimento, che è rimasto lontano dall’Italia per ben 21 anni, è stato assegnato a Paolo e Vittorio Taviani per Cesare deve morire. 

I Taviani, che hanno portato i detenuti di Rebibbia a recitare nel loro progetto, si dicono emozionati e grati nei confronti di questi straordinari detenuti-attori. Tutti ringraziati da standing ovation al termine della proiezione della pellicola durante il concorso.

Un onore per tutti gli italiani.

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook