Oscar 2012: tra le novità c’è anche la rissa

SEAN YOUNG IN MANETTE PER COLPA DEL PARTY UFFICIALE HOLLYWOODIANO

È successo alla “Governors Ball”, festa esclusiva degli Oscar, quella dove in teoria si festeggia per le vittorie e ci si ubriaca per le sconfitte. La sfortunata protagonista  di questa vicenda è l’attrice statunitense Sean Young, ricordata in particolar modo per la sua interpretazione in Wall Street e Blade Runner.

In seguito alla conclusione della cerimonia della notte magica dei divi di Hollywood, si era recata insieme ad altri colleghi al party ufficiale, non riflettendo sul fatto che non avesse ricevuto l’invito. Così quando i poliziotti della sorveglianza si sono accorti del disguido.. ecco che lei alza le mani. “È stata una questione di secondi, è successo tutto in un attimo”, raccontano i testimoni.

Presa in custodia e ammanettata, è stata portata alla centrale della polizia dove è rimasta in stato di fermo. È potuta tornare a casa solo dopo aver sborsato 20 mila dollari all’incirca, per la cauzione. Cronaca annunciata potremmo dire, viste le sue ultime e rinomate bravate.

Non è un segreto, in effetti, che dal momento di gloria avuto a cavallo tra gli anni ’80-’90 sia cambiato qualcosa. Problemi di alcool, riabilitazione non andata a buon fine, rissa…. Cose nuove per il mondo dello spettacolo? Sembra che ormai il dittico fama-rovina sia sempre più consolidato..

Ma siamo sicuri di voler sognare di diventare famosi?

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook