Francofilm roma 2012: assegnati i premi

NELLA TERZA EDIZIONE VINCONO FILM DAL BELGIO, MAROCCO E SVIZZERA

Lo abbiamo ricordato in più occasioni, i primi sei mesi dell’anno sono una versione più indie della seconda metà. Proprio per questo, al fiorir di kermesse glamour e dal respiro internazionale, se ne affiancano alcune dal sapore retrò e decisamente più indipendenti, affiancando qualità al talento autoctono dei paesi di provenienza.  Se osserviamo dal punto di vista del cinema, e di questo parliamo, diamo notizia dell’esistenza del Francofilm – Festival del Film Francofono di Roma, che si è appena concluso.

Andato in scena dal 16 al 23 marzo ha presentato all’Institut Français – Centre Saint-Louis di Roma 8 lungometraggi in concorso, 3 fuori concorso e 5 documentari, in gran parte inediti in Italia (degno riscontro per la nostra rubrica Missing in Italy), provenienti dai Paesi aderenti all’Organizzazione Internazionale Francofonia quali Belgio, Ungheria, Marocco, Lussemburgo, Canada Quebec, Romania, Svizzera, ma anche Senegal, Libano, Haiti, Ciad e Slovacchia.

La Giuria del festival, presieduta da Romano Milani e composta dalla produttrice e distributrice Lydia Genchi e da Vanessa Strizzi, direttore artistico dell’Umbria Film Festival ha assegnato il Premio della Giuria al film belga La Régate di Bernard Bellefroid, che “con vitalità e forza emotiva, delinea il profondo conflitto nel rapporto di odio-amore tra padre e figlio, in un susseguirsi di situazioni a volte estremamente violente, a volte tenere”. Menzione speciale della Giuria al film marocchino La mosquée di Daoud Aoulad-Syad. 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook