Terranova chiude

LA FOX NON HA RINNOVATO IL KOLOSSAL PER UNA SECONDA STAGIONE

Parliamo di fatti concreti, dati di ascolto, share e pubblico: il supremo giudice. Questo quindi il resoconto di una serie tv, sulla carta eccezionale, debole nella sua più intima sostanza. Alla fine di Dicembre una speranza che “Terranova”, serie prodotta da Steven Spielberg e Peter Cherning, potesse essere rinnovata per una seconda stagione sembrava esserci ma è di poche ore ore fa la notizia che la Fox ha deciso di cancellare lo show.

Effettivamente i dati degli ascolti non sono stati allettanti specialmente tenendo conto del fatto che “Terranova” ha avuto costi di produzione elevatissimi: 14 milioni di dollari è costato il pilot (tra l’altro l’unico episodio degno di nota dal punto di vista della sceneggiatura) mentre ogni episodio successivo è costato 4 milioni di dollari. Decisamente troppo per un pubblico che di poco ha superato, in media, i 7 milioni di telespettatori a puntata.

I costi così elevati della serie sono dovuti alla ricostruzione del set in Australia e alla lunghissima fase di post produzione che si è avvalsa di effetti speciali di ultima generazione, specialmente per la ricostruzione dei dinosauri che comunque non hanno stupito gli amanti del genere che si aspettavano qualcosa di più essendoci nel progetto la firma di Spielberg.

Il destino di “Terranova” quindi è segnato il grande impatto visivo del prodotto non è bastato, la storia scontata non ha appassionato.

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook