I film che concorrono al queer award al torino glbt

8 PELLICOLE PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO SI CONTENDONO DA DOMANI IL QUEER AWARD: LA GIURIA FORMATA DA STUDENTI IED

Per la prima volta al Torino GLBT Film Festival, che comincerà domani sera e terminerà il 25 aprile, 8 film, scelti tra tutte le categorie del palinsesto della kermesse italiana dedicata al cinema omosessuale, si contenderanno il premio chiamato “Queer Award”. Il premio è stato istituito dagli organizzatori del Festival proprio quest’anno e sarà destinato al film che “per linguaggio e sensibilità abbia colto con maggiore efficacia la realtà dei giovani, per i quali, spesso, l’identità di genere è un concetto più fluido”.

La giuria sarà composta unicamente da alcuni studenti dello IED, Istituto Superiore di Design di Torino, che appunto decreterà alla fine del Torino GLBT quale film merita questo importante riconoscimento. Le 8 pellicole scelte sono tutte inserite ovviamente nel programma ufficiale della manifestazione che si svolge all’ombra della Mole e sono: “Dicke Mädchen” di Axel Ranisch (Germania), “Jitters” di Baldvin Zophoníasson (Islanda), “Joe + Belle” di Veronica Kedar (Israele), “Mosquita y Mari” di Aurora Guerriero (Usa), “Otra pelicola de amor” di Edwin Oyarce (Cile), “Speechless” di Simon Chung (China/Hong Kong), “Sur le depart” di Michaël Dacheux (Francia) e “Westerland” di Tim Staffel (Germania). 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook