La strage di ustica: renzo martinelli ne gira un film

DIVENTA UNA PELLICOLA DAL CAST INTERNAZIONALE LA DRAMMATICA VICENDA ITALIANA

Okay non è esattamente garanzia di successo di pubblico,  ma Renzo Martinelli è un professionista del mestiere e un regista di qualità. Nonostante il flop dell’italian-kolossal “Barbarossa”, film storico costato in proporzione troppo rispetto agli incassi, il cineasta brianzolo si rimette all’opera e stavolta con un impianto produttivo alle spalle di notevole fattura:  Rai Cinema.

Il progetto sarà incentrato sulla strage di Ustica e avrà il titolo internazionale “The Missing Paper”, con un cast internazionale a sostenerne l’iniziativa, composto da Mark Strong, Alicja Bachleda el’alfiere F. Murray Abraham, attore di riferimento per Martinelli, un po’ come Tim Roth per Quentin Tarantino.

“Ci siamo studiati le carte per anni per scrivere la sceneggiatura e alle tre ipotesi dell’inchiesta, bomba, missile o cedimento strutturale, ne affiancheremo una quarta. Si tratta di una vicenda che ha coinvolto anche questa Regione suo malgrado”. Parla così Martinelli, riferendosi alla Calabria, location scelta per i finanziamenti che porteranno la troupe a girare da quelle parti.

Sicuramente un tema scottante e delicatissimo, che siamo curiosi di sapere come evolverà produttivamente, in primis, narrativamente poi. Perché sappiamo benissimo che i misteri all’italiana attirano sì il pubblico in sala, ma allo stesso tempo non vengono visti di buon occhio da certe frange della politica. 

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook