L’estasi di claudia koll: madonnina per beppe marcoli

IL REGISTA VORREBBE AFFIDARE ALL’ATTRICE IL RUOLO DI PROTAGONISTA DEL SUO PROSSIMO FILM

Promozione, visibilità, trampolino e vetrina sono tutti sinonimi di cinema indipendente. In Italia finalmente è in atto la rivoluzione copernichian-giovanile in cui il fermento cinefilo si assume le proprie responsabilità e prende il controllo del potere forte e realizza opere di alto livello. Come accade a Beppe Marcoli, film-maker bresciano indipendente e sperimentale, che per il suo prossimo film vorrebbe l’ex diva del soft eros Claudia Koll, ad oggi reincarnata in santa madre, dopo aver scoperto la passione religiosa.

E infatti il suo ruolo sarebbe proprio quello della Madonna, considerando che il regista bresciano avrebbe l’idea di girare un corto tratto da un racconto breve e inedito di Piero Agosti dal titolo “La madonnina”, storia triste di una ragazzina costretta alla prostituzione, che finirà per essere venerata come una santa per la sua peculiare immobilità durante l’atto coatto.

Stando alle parole di Marcoli si tratterebbe di “una parabola sul rapporto tra sacro e profano”, in cui la Koll rientrerebbe benissimo nel ruolo per la sua grazia e per la lucentezza nel suo volto d’attrice. Ora che la proposta è stata lanciata siamo curiosi, come sempre, di conoscere la risposta, ricordando che il regista non è nuovo a lavori giocati su principi di casualità e contraddizione, in cui l’estasi per il cinema girato la fa sempre da padrone. 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook