Spazi aperti: david warren spiega la recitazione

IL REGISTA LAVORA A PORTE APERTE CON GLI ALLIEVI DEL CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA

Qualche dato utile per chi aspira al capezzale di Hollywood e non solo. Giovedì 24 maggio alle ore 11.00  (replica alle ore 15.00)  presso l’aula di recitazione al Centro Sperimentale di Cinematografia in via Tuscolana, 1520 a Roma, David Warren metterà in scena, con gli allievi del terzo anno del corso di recitazione, la commedia “Our Town”  di Thorton Wilder del 1938.

Questa rappresentazione vuole essere una “prova aperta” dedicata a tutti i giornalisti, agli agenti teatrali e cinematografici,  dove si potrà saggiare il livello di preparazione dei giovani attori che stanno per lasciare la Scuola ed entrare nel mondo del lavoro.  Una commedia molto amata e forse la più rappresentata nelle scuole e nelle università americane, che racchiude in sé un  messaggio universale che parte da un piccolo paese,  narrato in un modo molto poetico e surreale.

“Our Town”  non vuole essere il quadro della vita in una comunità del New Hampshire, né un’ipotesi sulle condizioni di esistenza dopo la morte (quello è semplicemente un elemento che ho preso dal Purgatorio di Dante). È il tentativo di trovare un valore supremo per tutti i piccoli eventi della nostra vita quotidiana. È una pretesa, una rivendicazione, cui ho cercato di dare la massima assurdità possibile, mettendo la cittadina sullo sfondo delle sterminate dimensioni del tempo e dello spazio.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook