The nymphomaniac: von trier torna all’eros

IL REGISTA DANESE SI APPRESTA A GIRARE UN FILM EROTICO CON LA SUA MUSA GAINSBOURG

Una storia selvaggia e poetica sul viaggio erotico di una donna da quando nasce alla sua vita adulta. Così quel burlone di Lars Von Trier definisce il suo prossimo film dal titolo esplicito The Nymphomaniac, di cui a breve cominceranno ad esser girate due versioni, una soft e l’altra dal carattere più spinto, in senso hard ovviamente. Un po’ come fece col suo dubbio Antichrist.  

La sua carriera ha sempre affrontato questioni spinose con risultati alterni, dalla schiavitù (Manderlay) all’impero americano (“Dogville”), da femminismo (“Antichrist”) alla depressione (“Melancholia”), insomma un approccio al cinema verso i limiti della coscienza, esasperante e a tratti disturbante. Ora si cimenterà nuovamente con Charlotte Gainsbourg per questo nuovo progetto che lo stesso autore spera di vedere a Cannes 2013, nonostante l’anno scorso ne fu cacciato malamente per le sue insensate frasi antisemite.

Al fianco della sua musa ci sarà Stellar Skarsgard, che ha già quattro film alle spalle col regista danese, per una storia che verte attorno al maturo Seligman, uno scapolo che una notte soccorre Joe, una giovane donna trovata sanguinante in un vicolo. Dalla sua confessione partirà un gioco erotico senza precedenti. A quanto pare, dunque, il buon Lars è rimasto vittima della sua stessa ossessione. Lo sguardo di Kirsten Dunst la dice tutta…

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook