Il dittatore: curiositÀ sul film con sacha baron cohen

TUTTE QUELLO CHE BISOGNA SAPERE SUL FILM “IL DITTATORE” IN USCITA NELLE NOSTRE SALE VENERDÌ

Il Dittatore” racconta l’eroica storia di un dittatore che ha rischiato la sua vita per assicurarsi che la democrazia non prenda piede nel Paese che sta amorevolmente opprimendo. L’ispirazione viene dal romanzo best seller “Zabibah and The King” di Saddam Hussein.

1) Il film è dedicato al dittatore nordcoreano Kim Jong-il. Quando è morto il Dittatore Sacha Baron Cohen ha diffuso un comunicato ufficiale di condoglianze: “COMUNICATO UFFICIALE DA SUA ECCELLENZA AMMIRAGLIO GENERALE ALADEEN – LEADER SUPREMO, GENERALE TUTTO TRIONFANTE E CAPO OFTALMOLOGO DELLA REPUBBLICA POPOLARE DI WADIYA. Sono rattristato nel venire a conoscenza della scomparsa del mio caro amico Kim Jong-Il. Il nostro pensiero va a sua moglie e ai suoi 813 bambini. ‘K-Jo’ era un grande leader, un buon amico e un mediocre compagno di gioco a badminton. Un uomo straordinario, ha fatto molto per diffondere la compassione, la saggezza e l’uranio nel mondo. A nome mio, e di Ahmadinejad, Chavez e Newt Gigrich, diamo il benvenuto a suo figlio Kin Jong Un nell’Asse del Male”.

2) Per l’attrice Anna Faris è stato difficile, dal punto di vista estetico, girare “Il Dittatore”. La prima cosa che ha fatto appena lasciato il set è stata depilarsi le ascelle.

3) A causa di questo film, Sacha Baron Cohen ha dovuto rinunciare ad un ruolo da protagonista in “Django Unchained” perché era impegnato nel tour mondiale per promuovere “Il Dittatore”.

4) La voce italiana di Sacha Baron Cohen è quella di Pino Insegno. Francesco Pannolino invece dà la voce a Clayton.

5) Il film negli States ha incassato 55.189.000 di dollari, con 17.415.000 di dollari nel primo week end.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook