La vita negli oceani: recensione docu-film

OPERA FRANCESE SULLE MERAVIGLIE OCEANICHE DI TUTTO IL MONDO

Che cos’è l’oceano? Se lo chiede il piccolo protagonista di La vita negli oceani proprio all’inizio del film. Che cos’è il documentario? Ce lo chiediamo noi man mano che le inquadrature si susseguono e la storia va avanti. Si, perché in questo esempio di cinema della realtà c’è anche una storia, qualcosa che viene raccontato. La concezione classica del documentario didattico e meramente illustrativo viene totalmente sovvertita dall’opera di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, meravigliosa esperienza visiva ed emotiva al tempo stesso.

Le scene che compongono La vita negli oceani vengono dai fondali dell’Oceano Atlantico, Indiano, Artico e Antartico, oltre che dalle acque dell’America del Nord, dell’Australia e dell’Asia. Le specie mostrate sono numerosissime e tra le più curiose e divertenti. Svariati direttori della fotografia (di superficie e subacquea) hanno lavorato duramente per offrirci immagini di una bellezza incredibile: colori pieni e lucenti, di tutte le sfumature possibili dal blu all’azzurro, traslucidi sott’acqua e brillanti sulla riva del mare.

L’ottima qualità visiva è accompagnata in modo altrettanto prestigioso dalla colonna sonora di Bruno Coulais, che propone orchestrazioni un po’ da film fantasy e un po’ da grande dramma teatrale. Un documentario magistralmente realizzato dunque, ma anche emozionante: il bambino che compare all’inizio del film viene introdotto alla storia dell’oceano, di ciò che rappresentava per gli esploratori di un tempo, il mistero e la diversità. Il discorso dell’ignoto viene portato avanti anche nel parallelo che i due autori propongono più volte all’interno del film, tra il mare e lo spazio profondo. Le acque del cielo e della terra che contengono lo stesso affascinante mistero.

La vita negli oceani si presenta come un documentario ma offre molto di più: il piacere della poesia e della riflessione cui si aggiunge, nella versione italiana, il contributo di Neri Marcorè alla voce narrante, sempre calda e divertente.

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook