Lina wertmuller scrive la sua autobiografia

LA FAMIGERATA CINEASTA ITALIANA RACCOGLIE LE SUE CINE-MEMORIE IN UN LIBRO DI RICORDI

Arcangela Felice Assunta Wertmüller von Elgg Spanol von Braueich (Roma, 14 agosto 1926[1]) è una regista e sceneggiatrice italiana, nota con il nome di Lina Wertmüller. Ora la grande Lina torna in scena al Festival “Anteprime” di Pietrasanta dove parla dell’autobiografia che sta scrivendo. Una storia di vita, la sua, che ruota attorno ad un’unica parola chiave, la fortuna che le è stata accanto fino a farla diventare la Signora del cinema.

Il titolo non è ancora definitivo e purtroppo dovremo aspettare fino ad autunno per leggere della vita della Wertmuller, ma possiamo già affermare che sarà sicuramente un’autobiografia ricca di interessanti aneddoti che ci faranno conoscere e avvicinare un po’ di più al nostro cinema. Restiamo in attesa di autunno, ma nel frattempo vi terremo aggiornati. Diamo un’occhiata ad un suo lavoro famoso: Pasqualino Settebellezze del 1972. 

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook