Mashrome Film Fest: stamattina la conferenza stampa

ALL’ORDINE DEL GIORNO PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA E DEI MEDIA PARTNER

Si è tenuta questa mattina presso la sala del Carroccio in Campidoglio a Roma, la conferenza stampa del MAshRome Film Fest, ovvero il primo festival italiano dedicato al remix cinematografico e alla sperimentazione di arti.

Alla presentazione del festival e del suo programma, inizialmente è intervenuto istituzionalmente l’onorevole Fabrizio Santori, il presidente della Commissione Politiche per la Sicurezza Urbana Roma Capitale. Durante il suo intervento, ha affermato di “essere stato da subito interessato al progetto”, in quanto originale e sperimentale poiché ha un programma che mira alla contaminazione di vari settori della cultura.

A raccontare alla stampa com’è nata l’idea di questa rassegna e sul perché con questo tema, è stata Mariangela Matarozzo, co-direttrice insieme ad Alessandra Lo Russo. Quest’ultima ha esposto quale sarà il programma, come sono divisi i giorni e quali sono gli artisti in gara.

La manifestazione si avvale di tre categorie principali: la sezione MashPrime, dedicata alle opere non convenzionali che si avvalgono del supporto di opere del cinema classico; la sezione New Mash Experience, nella quale troviamo opere internazionali prodotte con l’utilizzo delle nuove tecnologie; e la sezione Talented Youth, che si distingue per la trattazione di opere di giovani studenti delle scuole di cinema.

Gli ultimi due interventi previsti sono stati quelli di Paola Randi, regista di Into Paradiso, che si occuperà della categoria giovani e di Tania Innamorati, per conto di Cineama.it. Punto centrale del discorso della Randi, nonché invito a chi si appresta ad entrare in questo mondo, è stato il ribadire come “i giovani debbano sperimentare, creare, immaginare.. prendere una videocamera e immortalare ciò che ritengono interessante”.

La Innamorati invece, ha parlato del progetto di Cineama.it e di “come sia difficile oggi in Italia distribuire film che non passino per le grandi distribuzioni”. Discorso specialmente rivolto ai giovani che tentano di entrare nel mondo chiuso del cinema di oggi. Intervento non previsto è stato invece quello di Vincenzo Bocciarelli, primo attore europeo protagonista del film bollywoodiano Nirakazcha – La strada dei colori, che ha raccontato quale è stata la sua esperienza e di come si sia formato.

Ricordiamo che il MashRome Film Fest, nostro partner, si terrà dal 6 al 9 giugno presso l’Acquario Romano – Casa dell’Architettura di Roma. Ciò di cui vi daremo notizia ogni giorno, insomma, saranno opere realizzate grazie alla combinazione di cinema, arte e nuove visioni tecnologico-digitali!

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook