Tanti auguri ad Alberto Sordi!

L’ATTORE ITALIANO AVREBBE COMPIUTO OGGI 92 ANNI

Quasi 10 anni fa ci lasciava uno dei più grandi artisti della commedia all’italiana, Alberto Sordi: era il 24 febbraio 2003. Se ne andò lasciando dentro ognuno di noi un vuoto. Grandi e piccoli avevano imparato ad amarlo e conoscerlo, dato che i suoi film erano per tutti i target di età. Impossibile citarne alcuni, visto che solo da attore ha partecipato a 147 opere e ne ha girate 19. Sicuramente nella memoria di ognuno di noi Sordi rappresenta un personaggio in particolare.

Ma come dimenticare l’interpretazione in Un americano a Roma, dove la citazione “Maccarone, m’hai provocato e io ti distruggo adesso.. maccarone io me te magno!” torna in mente ad ognuno di noi davanti ad un bel piatto di pasta. O Il Marchese del Grillo quando dice “Mi dispiace, ma io so io e voi non siete un caz**!”, non lo copiate mai in momenti di superbia e presunzione?

Inutile rispondere, la risposta è scontata. Dalla banalità della replica, possiamo affermare con certezza che tutt’oggi Alberto Sordi rimane un mito, una leggenda del panorama cinematografico italiano, una di quelle figure che rimarranno per sempre anche nella memoria internazionale.

E proprio oggi il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, in accordo con Aurelia Sordi, sorella dell’attore e depositaria del suo lascito, ha annunciato che metterà mano sulle sue opere per conservarle e mantenerle. L’unica cosa non chiara e sulla quale ci interroghiamo, è se questa scatola dal valore prezioso verrà condivisa con il pubblico o rimarrà negli archivi.

Per festeggiare l’anniversario della nascita del grande Albertone, la fondazione a lui intestata ha organizzato per stasera un evento a base di cinema e musica. Per chi volesse l’appuntamento è per le 19 nella sala Goffredo Petrassi all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Nell’arco della manifestazione sarà proiettato il documentario di Antonello Sarno Ciao Alberto – L’altra storia di un italiano, che vinse anche il Nastro d’argento nel 2004.

Ovviamente si avrà anche la consegna del Premio Alberto Sordi, ovvero il riconoscimento che ogni anno viene dato ad un artista che si è distinto per l’impegno sociale. Proprio come la serata, il cui ricavato infatti sarà donato al dipartimento di Neurologia del Campus Bio-medico di Roma, per la ricerca sul Morbo d’Alzheimer.

Chiunque non potesse andare, ma volesse partecipare, potrà seguire la festa in streaming sul sito: www.fondazionealbertosordi.it.

 

About Valeria Vinzani 567 Articoli
"Il cinema non è solo un'esperienza linguistica ma, proprio in quanto ricerca linguistica, è un'esperienza filosofica".
Contact: Facebook