Alec baldwin: candidato sindaco a new york?

L’ATTORE PENSA ALLE ELEZIONI DEL 2013

In un paese dalle mille sorprese e dalle mille contradizioni come gli Stati Uniti d’America non deve stupire il dato sulla popolarità più alta raggiunta negli anni dagli ex presidenti. A detenere il prestigioso primato  è infatti un outsider come Ronald Reagan, attore di Hollywood e appunto quarantesimo presidente americano dal 1981 al 1989. Otto anni di mandato in cui il repubblicano, ex governatore della California, è stato in grado di far breccia nel soltanto nell’elettorato di destra più di ogni altro.

Si spiega forse in questo senso, con un tentativo di emulazione in stile hollywoodiano, l’ipotesi circolata negli ultimi giorni in America di una possibile candidatura di un altro attore, Alec Baldwin, alla carica di sindaco di New York.
A rivelare il sogno proibito del divo è stato il fratello minore Billy, durante una intervista alla Cnn.

Già lo scorso anno Baldwin, originario di Long Island, una delle isole che compongono il distretto della città di New York, aveva duramente criticato l’operato del sindaco in carica Bloomberg.
Le elezioni per la carica di Mayor si terranno nel novembre del 2013, ma lo scenario politico della città più frenetica e forse più importante al mondo è già in fibrillazione per quello che sarà uno scontro tra due candidati nuovi.
Bloomber, giunto ormai al terzo mandato, non potrà infatti ricandidarsi e chissà che non sia proprio Baldwin il candidato a sorpresa del partito democratico, che dopo aver conquistato la poltrona di governatore dello Stato di New York con Andrew Cuomo, punta fortemente a mettere le mani sulla carica di sindaco della omonima città.

Molti sono i personaggi dello spettacolo che negli ultimi anni si sono schierati in maniera chiara e netta su posizioni politiche perlopiù democratiche. Il tutto in concomitanza con la candidatura di Barack Obama, che ottenne tra gli altri l’appoggio di una star come Clooney. Vedremo se Baldwin sfrutterà il suo successo per ottenere altrettanti voti. E se guardiamo al nostro paese, come non pensare al caso del movimento cinque stelle. Grillo docet.

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook